Kevin Brunetti
No Comments

Serie A, i nuovi arrivi: Milan Badelj alla Fiorentina

SportCafe24 continua a farvi conoscere i volti nuovi del campionato di Serie A. Oggi è il turno di Milan Badelj, centrocampista acquistato dalla Fiorentina

Serie A, i nuovi arrivi: Milan Badelj alla Fiorentina
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dopo l’addio di Ambrosini a Giugno, la Fiorentina si è mossa per settimane alla ricerca di un centrocampista che potesse competere con Pizarro per il posto da titolare. Dopo quasi un mese di voci su Fernando e Stambouli ecco il nome giusto: Milan Badelj. Il mediano è arrivatoa  Firenze negli ultimi giorni mercato, accolto con scetticismo si sta già ritagliando il suo ruolo all’interno della squadra di Vincenzo Montella.

CARRIERA – Classe 1989, dopo la trafila giovanile nelle fila dell’NK Zagabria, a 17 anni è stato prelevato dal club più importante della Croazia: la Dinamo Zagabria. Dopo l’addio di Luka Modric, Badelj diventa un perno del centrocampo della Dinamo trascinando la squadra alla vittoria di quattro campionati nazionali consecutivi. Dopo 113 presenze in Croazia decide di tentare l’avventura in Bundesliga firmando per l’Amburgo. In Germania viene utilizzato in un ruolo più arretrato, ma migliora la sua visione di gioco e le sue doti difensive diventando un eccellente mediano di copertura. Dopo tre anni in Germania arriva la chiamata della Fiorentina, la trattativa si svolge molto rapidamente e in cambio di un conguaglio di 5 milioni al club tedesco, Milan Badelj si unisce alla Fiorentina.

RUOLO E CARATTERISTICHE – Badelj è un mediano vecchio stampo, in grado di garantire copertura ai propri difensori ma anche di far ripartire l’azione grazie alla sua ottima visione di gioco. In Croazia veniva spesso impiegato come trequartista, ma dal suo approdo in Bundesliga per via della sua minore velocità rispetto ai giocatori presenti in quel ruolo, è stato arretrato e abituato a ricoprire il ruolo di mediano. E’ stato acquistato dalla Fiorentina per giocarsi il posto con David Pizarro. Il cileno è un centrocampista più rapido, dall’ottima visione di gioco ma meno abile nel ricoprire la fase difensiva. Badelj invece è più lento di Pizarro ma può garantire al centrocampo viola i muscoli che sono mancati la scorsa stagione.

Kevin Brunetti (@Kevinbrunetti)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *