Antonio Fioretto
No Comments

Serie A, i nuovi arrivi: Lucas Evangelista all’ Udinese

Prosegue la rubrica di SportCafe24.com dedicata ai nuovi arrivi in Serie A: oggi vi presentiamo Lucas Evangelista, nuovo colpo dell' Udinese

Serie A, i nuovi arrivi: Lucas Evangelista all’ Udinese
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il calciomercato è spesso fatto anche di nomi sconosciuti, o comunque non noti ai più. Se c’è una società in grado di sfornare campioni dal nulla, questa è senza dubbio l’Udinese. I friulani, sotto la sapiente mano dei Pozzo, hanno messo su un equipe di scout di primissimo livello. Anche quest’anno, come di consueto, non sono mancati i colpi ad effetto, pronti a rivelarsi delle sorprese milionarie. Tra essi, c’è Lucas Evangelista Santana de Olivera, centrocampista brasiliano nato a Limeira il 6 maggio 1995. Si, proprio 1995. Lucas Evangelista ha 19 anni e si appresta ad essere la nuova rivelazione dei bianconeri del Friuli.

Lucas muove i primi passi tra le giovanili del Desportivo Brasil. Nel 2012, il San Paolo accende i riflettori su di lui, notando il suo grande talento. Viene tesserato dal Tricolor Paulista. In due stagioni colleziona 20 presenze ed 1 gol. Insomma, non un palmares di altissimo profilo. Ma l’Udinese, proprio in virtù del certosino lavoro di scouting, si è fiondata sul giocatore e l’ha portato alla corte di Stramaccioni, per la somma di 4 milioni di euro.

CARATTERISTICHE TECNICHE Evangelista è fondamentalmente un trequartista, che può giocare anche ala destra o sinistra. Il lavoro tattico del campionato italiano, potrebbe trasformarlo in un giocatore totale, sulla falsa riga di quanto accaduto con Pereyra o Bruno Fernandes. Piede destro, alto 181 cm, di grande qualità, elegante, calcia con entrambi i piedi, dotato di un buon tiro, discretamente freddo davanti al portiere avversario.Dal punto di vista fisico deve ancora crescere, soprattutto a livello di massa muscolare, ma è un talento perfettamente adattabile al calcio europeo. Abile nella progressione palla al piede, negli spazi lunghi può sfruttare le sue lughe leve e seminare avversari come birilli.

Antonio Fioretto (@FiorettAntonio)

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *