Luca Porfido
No Comments

Serie A, i nuovi arrivi: Fernando Torres al Milan

Prosegue la rubrica di SportCafe24.com dedicata ai nuovi arrivi in Serie A: oggi vi presentiamo il nuovo colpo del Milan, Fernando Torres

Serie A, i nuovi arrivi: Fernando Torres al Milan
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Fernando Torres, classe 1984, era considerato fino a poco tempo uno dei centravanti più forti in circolazione. Nel 2001, all’età di 17 anni, era già stato inserito da Don Balon nella lista dei 100 migliori giovani calciatori. Anche se il suo palmares parla per lui, negli ultimi anni, ovvero dal suo approdo al Chelsea, Torres non è stato più l’attaccante di una volta, caduto anche nel dimenticatoio non solo del calcio inglese, ma anche della Nazionale spagnola, dove il neo-acquisto del Milan è tenuto da qualche tempo ai margini della rosa.

Torres Milan Liverpool

Torres ai tempi del Liverpool

EL NINO – Torres ha iniziato la sua carriera nel calcio che conta con l’Atletico Madrid, e ancora oggi è il giocatore più giovane ad aver mai debuttato con la maglia dei colchoneros e il più giovane capitano di sempre, avendo ricevuto la fascia all’età di 19 anni. Dopo 2 stagioni, costellate da un infortunio alla gamba e pochi gol, nel 2003/2004 Torres comincia a mettere in mostra le sue doti da rapace dell’area di rigore, segnando 21 gol in 40 partite. Anche se nelle successive 2 stagioni el nino (chiamato cosi per i suoi tratti somatici e il suo arrivo in età precoce nel calcio che conta) porta a casa 13 e 15 gol rispettivamente, finisce sulla lista della spesa del Liverpool, che lo acquista ufficialmente il 3 luglio del 2007, corrispondendo all’Atletico Madrid 20 milioni più il cartellino di Luis Garcia. Dal 2007 al Gennaio del 2011 Torres ha collezionato 81 gol con la maglia dei Reds in 142 partite, guadagnandosi quindi un posto nei 50 giocatori più forti di sempre del Liverpool.

BUIO BLUES – Nella sessione invernale del 2011, il Chelsea lo rileva per circa 60 milioni di euro, mettendo cosi a segno l’acquisto più costoso di sempre per i blues e per il calcio inglese, almeno fino a qualche tempo fa. Nel Chelsea qualcosa nel talento di Torres viene meno, e in 3 anni e mezzo segna 46 reti su un totale di 172 presenze, rendendolo quasi un flop di mercato per la squadra di Abramovic.
Per quanto riguarda invece la nazionale spagnola, in 110 presenze Torres ha segnato 38 gol. Tutto questo porterebbe a pensare che il Milan abbia investito su un giocatore ormai finito, anche se il palmares dello spagnolo parla per lui: 1 Champions League, 1 Europa League, 1 Coppa d’Inghilterra, 2 Europei e 1 Mondiale. Al nino manca, neanche a farlo apposta, solo la vittoria di un campionato nazionale.

All’età di 30 anni sarebbe azzardato dare per spacciato uno dei migliori talenti degli ultimi anni del calcio europeo. Solo la sua stagione al Milan potrà sancirne definitivamente la rinascita o l’appellativo di meteora.

Luca Porfido

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *