Antonio Casu
No Comments

L’imperatore Lotito, papà Mourinho ed il Chelsea dei pulcini

"Gli sfigati del lunedì" sono... ovunque!

L’imperatore Lotito, papà Mourinho ed il Chelsea dei pulcini
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Amici repubblicani, il vostro tempo è finito. L’impero della sfiga assorbirà tutti, nel bene e nel male. Nonostante siano fermi i campionati, “Gli sfigati del lunedì” vanno avanti, e propongono per oggi delle grandi novità. Claudio Lotito, nuovo imperatore della Figc, e José Mourinho, affettuoso papà (mmm…) del Chelsea, sono i protagonisti odierni. Tremate, sono… ovunque.

Claudio Lotito, presidente di... tutto

Claudio Lotito, presidente… di tutto

LOTIRCHIO? MACCHÉ! – Pensavano fosse spilorcio, pensavano non avesse i soldi manco per comprarsi una felpa, ed invece no. Claudio Lotito è tutto, meno che Lotirchio. Lotito è diventato il presidente di tutti, un… imperatore. Qualcuno si lamenta perché sta accentrando nelle sue mani poteri eccessivi, qualcuno non vede di buon occhio la sua presenza in ogni situazione, ma non hanno capito nulla. Lui sostiene di non essere l’anima nera di Tavecchio, afferma di non essere il nuovo capo supremo della Figc, ma inizia a venire qualche piccolo dubbio. Non tanto per la felpa della Nazionale indossata a Bari, quanto per la statua placcata in oro  a lui dedicata, apparsa da qualche giorno fuori dai cancelli di Coverciano, e l’Arco di Trionfo con il suo viso in rilievo che accoglierà all’Olimpico i tifosi della sua Lazio. Nessuna esagerazione, Lotito può stare ovunque e così sarà! Lasciano vagamente perplessi inoltre le strane preghiere in latino con cui Conte lo saluta ultimamente e soprattutto una particolare ghigliottina sistemata nelle ultime ore di fronte alla statua lotitiana di Coverciano. Qualcuno sostiene che sia stata utilizzata di recente per tagliare la testa ad un certo Demetrio Albertini. Chissà! Lotito spende e spande, eccome se spende, altro che Napoleone!

Ha cacciato li sordi!

OPERAZIONE RINNOVAMENTO – Dalla sobrietà della nuova Nazionale di Lotito al nuovo diktat imposto da Mourinho al suo Chelsea. Basta vecchi: superata la maggiore età, sono tutti da rottamare! Ai dubbi sulla scheda anagrafica di Eto’o, si è aggiunto qualche giorno fa un nuovo interrogativo: quanti anni ha quel pensionato di Zouma? Il difensore francese è un classe ’94, ma non basta! L’età media del nuovo Chelsea sarà di dieci anni (eccezion fatta per due fuori quota, che potranno avere al massimo diciott’anni). Per fugare qualunque dubbio, ai canonici borsoni si sostituiranno dei teneri zainetti con raffigurati i Digimon, mentre gli allenamenti finiranno fino alle 19, in modo da lasciare spazio agli atleti per fare i compiti a casa e guardare una puntata di Peppa Pig. Via Abramovich, dentro Lotito (e te pareva!). Chiuderà il quadro un dettaglio, il più importante: il nuovo capitano della squadra sarà un attaccante che verrà acquistato dalla Juventus nella prossima sessione di mercato. Si chiama Sebastian, ama i cartoni animati e porterà in dote esperienza (non troppa eh!) ed entusiasmo. Chi sarà mai!

Tutti a letto dopo Carosello!

Antonio Casu 

@antoniocasu_

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *