Giuseppe Landi
No Comments

Brescia ancora ko, il Livorno vince con un’autorete

Minelli show, ma nulla può sul colpo di testa ravvicinato di Djokovic

Brescia ancora ko, il Livorno vince con un’autorete
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nell’anticipo serale della seconda giornata di Serie B, il Livorno vince al “Rigamonti” di Brescia grazie all’autorete di Minelli. Gli amaranto salgono così a quota quattro punti in classifica, lasciando le Rondinelle a zero. Da sottolineare la grande prestazione del giovane portiere Minelli, che ha salvato il Brescia in più circostanze, nonostante l’autogol beffa su colpo di testa ravvicinato di Djokovic.

MINELLI SHOW – La prima occasione della gara è per Belingheri, che prova il destro di controbalzo, ma Minelli devia in corner. Mazzoni, alcuni minuti dopo, vola per disinnescare un potente tiro di Corvia. Al 30′ il Livorno ha la grande chance di sbloccare il risultato, quando Coly intercetta di braccio un cross di Emerson e il direttore di gara indica il penalty: dal dischetto si presenta Aniello Cutolo, che però si fa respingere il tiro da Minelli.

RAPINA AMARANTO – Ad inizio ripresa Gautieri inserisce Siligardi, e la mossa risulta azzeccata. Il giovane calciatore di proprietà dell’Inter si rende spesso pericoloso, come quando con una bordata dai 35 metri scheggia la parte superiore della traversa. Minelli salva ancora i suoi, ma nulla può al 79′ sullo stacco aereo di Djokovic su assist dello stesso Siligardi: la palla sbatte prima sulla traversa poi carambola sulla schiena dell’estremo difensore bresciano e termina in fondo al sacco.

FINALE INFUOCATO – Nel finale di gara succede di tutto: il tecnico del Brescia, Iaconi, si fa espellere, Siligardi sfiora più volte il raddoppio. Ma a salvare questa volta i suoi è Mazzoni, che vola a terra sulla sua sinistra per deviare in corner un gran tiro di Di Cesare. Intervento salva risultato, e primi 3 punti per il Livorno.

Il tabellino della gara:

Brescia (3-5-2): Minelli; Zambelli, Budel, Di Cesare; Sestu, Benali, Ruben Olivera (81’ Valotti), Scaglia, Coly (53’ Bentivoglio); Corvia (78’ Morosini), Caracciolo And. Allenatore: Iaconi

Livorno (4-3-3): Mazzoni; Ceccherini, Bernardini, Emerson, Lambrughi; Moscati, Mosquera, Djokovic; Belingheri (82’ Gemiti), Jefferson (60’ Siligardi), Cutolo (65’ Vantaggiato). Allenatore: Gautieri

Arbitro: Manganiello

Marcatori: 79’ Minelli (aut.)

Ammoniti: Coly; Lambrughi, Belingheri, Mosquera, Siligardi

@PepLandi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *