Connect with us

Basket

Mercato NBA, dai Free Agent ai dubbi Howard e Gasol

Pubblicato

|

Howard, possibile acquisto di Nets, Mavs o Lakers

 FREE AGENT – Per farla breve (molto breve), i free agent, sono i cestisti con il contratto scaduto, un po’ come Alessandro Del Piero per intenderci. Il nome di spicco è Deron Williams, Playmaker dei Nets nell’ultima stagione, che è corteggiato da Dallas e dai Brooklyn Nets, che offrirebbero un contratto faraonico di oltre 25 milioni di dollari. Nessuna preoccupazione per Duncan e Kevin Garnett. I due “anziani” infatti rimarranno stabilmente alle loro franchigie (San Antonio e Boston). In particolare KG (dopo quelle toccanti scene in gara 7 contro Miami, di probabile addio) rimarrà ai Celtics beneficiando di un contratto sulla base di 34 Milioni di dollari (e a volte si criticano i calciatori per i loro lauti stipendi!). Le incognite più grandi sono Ray Allen, con un probabile interessamento dei campioni in carica di Miami, e Steve Nash che non è così sicuro di continuare a Phoenix.

MERCATO – La stella “da piazzare” per Orlando, loro malgrado, è Dwight Howard che non sembra affatto intenzionato a restare ai Magic. Le squadre più accreditate ad accaparrarselo sono ancora i Nets e i Mavs (ovviamente chi delle due non prenderà Williams) ma occhio anche ai Los Angeles Lakers. Paul Gasol è infatti stato puntato dai Minnesota Timberwolves, che vogliono fare di tutto per portarlo in squadra con Love e Rubio. Ciò permetterebbe alla squadra di Bryant di risparmiare circa 40 milioni di dollari e alleggerire il Salary Cap; e a quel punto l’assalto ad Howard sarebbe possibile. Quanto alle ufficialità, dopo solo un anno di militanza ai Dallas, Lamar Odom torna ai Los Angeles Clippers. Altro ritorno anche per Mo Williams, che dopo la non fortunatissima stagione ai Clippers, torna a giocare ad Utah.

RISCHIO BROOKS – Scott Brooks, fresco vincitore della Western Conference con i suoi Oklahoma City Thunder non è sicuro di restare sulla panchina di OKC. Le trattative per il rinnovo, non appaiono infatti così semplici. Tiene banco ovviamente la paga. La franchigia vincitrice ad Ovest offrirebbe un contratto di quattro anni del valore di 4 milioni circa a stagione. Contratto che, sebbene rappresenti il doppio del suo attuale, non sembra ancora soddisfarlo. C’è tempo comunque fino a stasera. Dopodichè Scott risulterebbe svincolato e potrebbe ricoprire il posto vuoto ad Orlando.

A cura di Walter Molino

 

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending