Antonio Guarino
No Comments

Ferrari, senti Alonso: “Non lascio la Rossa, voglio vincere qui”

Fernando Alonso promette fedeltà alla Ferrari fino al 2016, rilanciando le sue ambizioni al volante del Cavallino rampante. L'obiettivo è tornare a vincere

Ferrari, senti Alonso: “Non lascio la Rossa, voglio vincere qui”
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Fernando Alonso non lascia, ma neppure raddoppia. Vi avevamo raccontato qualche settimana fa dell’intenzione della Ferrari di rinnovare il sodalizio con il pilota spagnolo vita natural durante, offrendogli un prolungamento del contratto fino al 2019 per cui – lo stesso Alonso – ha, però, richiesto cifre piuttosto importanti.

GARANZIE CERCASI – Da navigato praticante di curve e chicane di tutto il Mondo e di tutte le categorie motoristiche delle quattro ruote, il buon Fernando sa benissimo che – aspetti economici a parte – gli ingredienti e le garanzie necessarie per tornare prontamente al vertice del Circus F1 sono, soprattutto, di carattere tecnico. Ecco perché, per il momento, l’argomento rinnovo è stato messo da parte, ma le motivazioni per migliorarsi e raggiungere prontamente una svolta in termini di risultati e progressi tecnici sono sempre altissime.

Fernando Alonso, dal 2010 alla guida della Rossa di Maranello, giura fedeltà alla Ferrari ed apre per un futuro insieme ancor più lungo

Fernando Alonso, dal 2010 alla guida della Rossa di Maranello, giura fedeltà alla Ferrari ed apre per un futuro insieme ancor più lungo

FEDELTA’…A TEMPO DETERMINATO – Causa l’inizio di stagione decisamente non convincente della Rossa, si erano subito rincorse voci riguardanti un possibile approdo del pilota di Oviedo in McLaren già nel 2015, addirittura un anno prima della naturale scadenza del contratto che lo lega al Cavallino fino al 2016. Voci, però, prontamente smentite proprio dal diretto interessato alla vigilia del Gp di Monza: “Ho un contratto per altri due anni, la mia volontà è di continuare in Ferrari. Vediamo se si può fare, sennò rimarrò per i prossimi due anni almeno”.

SE SON ROSE FIORIRANNO – Insomma, non proprio una dichiarazione d’amore vera e propria, ma sicuramente un’apertura a tutto tondo verso la Ferrari e il suo staff. Un segnale, quello lanciato da Alonso, forte, chiaro e deciso: il mio contributo c’è e ci sarà sempre, così come la volontà di legare i rispettivi destini praticamente fino alla fine della carriera. Adesso tocca vedere quale sarà la risposta che giungerà da Maranello che, nell’ottica di un più ampio progetto di rilancio, sa benissimo che avere alla guida un pilota come Fernando rappresenta un vantaggio competitivo rispetto agli altri team di fondamentale importanza.

Antonio Guarino (@GuarinTony)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *