Matteo De Angelis

Euro 2012, le ultime da casa azzurri: Cassano stringerà i denti, recupera Abate. Tutti disponibili per la finale

Euro 2012, le ultime da casa azzurri: Cassano stringerà i denti, recupera Abate. Tutti disponibili per la finale
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

CRACOVIA, 30 GIUGNO 2012 – Un solo giorno separa la nazionale italiana dalla finale di Euro 2012 contro la Spagna campione euromondiale. Un solo giorno per preparare la gara decisiva e per recuperare gli acciaccati in vista del match di domani sera a Kiev. Ieri in conferenza stampa è intervenuto il professor Castellacci , responsabile medico della nazionale, per fare il punto della situazione nel consueto appuntamento antivigilia della partita.

SITUAZIONE CASSANO – “Antonio ha avuto un lieve trauma distorsivo al ginocchio destro che non desta preoccupazioni, non c’è interessamento dei legamenti. Penso che potrà tranquillamente essere a disposizione di Prandelli”. Queste le parole di Castellacci nella conferenza di ieri dopo che il calciatore barese aveva accusato un piccolo fastidio al termine della semifinale vinta contro la Germania. Un problemino dunque Cassano ce l’ha, ma l’entità dovrebbe essere piuttosto lieve e non dovrebbe pregiudicare la sua presenza in campo contro le Furie Rosse di Del Bosque. E c’è da scommettere che Fantantonio farà di tutto per non perdersi la sfida che può valere il titolo europeo.

IL RESTO DELLA ROSA – Detto di Cassano passiamo agli altri componenti della squadra azzurra. Abate, che contro l’Inghilterra aveva accusato un risentimento muscolare al bicipite femorale sinistro, “è migliorato molto e dovrebbe essere a disposizione di Cesare Prandelli per la finale”. Nessun problema anche per Mario Balotelli: “Come ha raccontato Prandelli in conferenza stampa, Mario si è lamentato per un crampo ai flessori, aveva già qualche disturbino perché si toccava sempre quella zona e ha avuto una piccola contrattura. Lui voleva restare in campo ancora per 5 minuti, ma non c’era tempo e anche dal punto di vista medico il ct ha preso la decisione più ovvia”. Come lui ci saranno anche Daniele De Rossi e Giorgio Chiellini che, seppur non al massimo della condizione, potranno scendere in campo domenica sera.

ABILI E ARRUOLATI – Tutti disponibili dunque per il tecnico Cesare Prandelli a cui spetterà il compito di mettere in campo la miglior formazione possibile per contrastare la squadra iberica. Difficilmente vedremo giocatori diversi da quelli impiegati contro la Germania, quasi impossibile un cambio di modulo. Tra i pali ci sarà il solito Buffon, protetto dalla difesa tutta juventina Barzagli – Bonucci – Chiellini con il ballottaggio tra  Maggio e Abate per il ruolo di terzino destro. A centrocampo De Rossi, Pirlo e Marchisio sono inamovibili mentre Montolivo dovrebbe essere nuovamente preferito a Thiago Motta e Diamanti per completare il reparto. In attacco l’ormai consolidata coppia Cassano – Balotelli.

a cura di Matteo De Angelis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *