Redazione

Federer in versione Keep calm: che rimonta a Wimbledon!

Federer in versione Keep calm: che rimonta a Wimbledon!
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Lo svizzero va sotto di due set ma non perde il controllo, vince al quinto col francese Benenteau

LONDRA, 30 GIUGNO – Il giorno seguente alla sorprendente eliminazione di Rafael Nadal, gli appassionati di Wimbledon hanno rischiato di perdere il loro idolo, Roger Federer. Lo svizzero si è trovato sotto due set a zero contro il francese Benneteau, poi mente e corpo hanno fatto la differenza e gli hanno permesso di chiudere al quinto parziale. Il Match – Benneteau parte forte nella prima partita, tiene il gioco di un Federer abbastanza impreciso al servizio e al nono gioco si procura l’unica palla break del set che gli permette di chiudere 6-4. La reazione di Federer arriva immediata in apertura del secondo set, ma il francese è molto aggressivo negli scambi e recupera il break di svantaggio. Lo svizzero si procura due set point sul 6-5 ma non riesce a chiudere il set, mentre al tie break Benneteau scappa via e chiude 7 punti a 3.  Sul 2-0 per il francese, una rimonta del Re di Wimbledon sembra difficile considerando anche l’età del campione di Basilea, invece Roger superate le due ore di gioco comincia ad elevare la sua intensità. Come un fondista nell’ultimo km di gara, il tennis di Federer cresce progressivamente, gli bastano appena 26′ per chiudere con due vincenti e due servizi il terzo parziale 6-2. Il quarto, come spesso accade nel tennis, è il set decisivo: Benenteau prova a dare tutto, recupera da 0-40 al quinto gioco, ma al tie break commette due errori decisivi che permettono a Federer di pareggiare il computo dei set. E’ la svolta, il francese accusa crampi nel corso del quinto set, mentre le % al servizio e il numero dei vincenti di Roger sono implacabili, 6-1 in 26′.

Il finale del match è 4-6 6-7 6-2 7-6 6-1 in cui la folla del Centrale si è incollata ai seggiolini per 3h e 34′ di gioco.

ELOGI A FEDERER – “2 set sotto, lui non era in controllo del match, ma non basta per batterlo, non perde mai la calma, è un campione” Le parole di elogio e ammirazione di Benneteau al termine di un match che lo ha visto soffrire di crampi nel corso del quinto set. Il francese sottolinea come la sua sconfitta non sia dipesa solamente da una condizione fisica migliore del sei volte campione di Wimbledon, ma soprattutto dalla sua capacità di non perdere mai la testa nemmeno quando il suo avversario sembra più forte in campo.

Federer emozionato – “mi sono sentito un grande” . Difficile vedere un Federer emozionato al termine di un terzo turno di uno Slam, ma stavolta la rimonta di due set ha fatto la differenza. “quando rientri da uno svantaggio simile il tuo spirito si solleva, sei ancora nel torneo, hai ancora un’altra possibilità”. Ad attendere Roger ora ci sarà un altro avversario ostico: Malisse.

Daniele Maimone

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *