Redazione

Lucio verso la Juve, nuovo affare low cost per Marotta?

Lucio verso la Juve, nuovo affare low cost per Marotta?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Lucio, ex difensore dell’Inter

TORINO, 30 GIUGNO – Maglia diversa, ma stesso campionato. Sembrava certa la partenza di Lucio alla volta della Turchia, invece il difensore brasiliano continuerà a giocare in serie A, tra le fila della Juventus. Una trattativa resa nota e quasi chiusa nel giro di poche ore, quando l’attenzione della società torinese sembrava rivolta verso altri obiettivi per rinforzare il proprio reparto arretrato. Il divorzio tra il giocatore e il club nerazzurro era nell’aria da tempo, non aspettava altro che una concreta pista per la sua cessione per essere sancito. Una separazione che permetterà a Massimo Moratti di risparmiare un totale di 14 milioni di euro lordi che avrebbe dovuto versare all’ex Bayer Leverkusen qualora avesse onorato il proprio contratto, ancora valido per altri due anni. Un’operazione low-cost quellacondotta da Marotta, che è sul punto di prelevare il giocatore a parametro zero vista la rescissione consensuale, senza buonuscita, decisa dalle parti in causa. Simile a quella condotta lo scorso anno con Andrea Pirlo.

ADDIO HUMMELS? – Tuttavia, la speranza dei piemontesi era quella di mettere le mani su Matts Hummels, baluardo del Borussia Dortmund e della nazionale tedesca, con cui ha partecipato ad Euro 2012. “Ho rinnovato il mio contratto con il Borussia Dortmund da poco – aveva rivelato il teutonico a calciomercato.it -. Ho un accordo molto lungo, fino al 2017, quindi le voci di mercato che circolano attorno al mio nome non mi interessano assolutamente“. Porte chiuse e sogno infranto, anche perché dopo aver lasciato partire Kagawa per approdare al Manchester United, l’ultima intenzione dei confermatisi campioni di Germania è quella di smantellare la rosa.

PROSPETTIVE – Il nazionale verdeoro lascia l’Inter dopo 96 presenze corredate da 3 gol. Nell’ultima stagione ha risentito della crisi generale di cui ha risentito l’intera squadra, ma si è rivelato in precedenza una presenza fondamentale, soprattutto nell’anno del Triplete con Josè Mourinho in panchina. A Torino andrebbe a rinforzare un parco difensori già reso solido dagli azzurri Barzagli, Bonucci e Chiellini, grandi protagonisti della scalata della nazionale allenata da Cesare Prandelli fino alla fine che giocherà domani sera contro la Spagna a Kiev. Una volta firmato l’accordo, sarà il tempo a stabilire se Lucio saprà farsi posto tra i titolari di Antonio Conte o se dovrà accettare un ruolo da comprimario.

Alessio Tuveri

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *