Davide Terraneo
No Comments

US Open, Errani fa sognare l’Italia

La bolognese batte la croata Lucic-Baroni al terzo set e si qualifica ai quarti di finale. Fuori Sharapova e Ferrer, avanzano Wonziacki e Federer

US Open, Errani fa sognare l’Italia
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Sorride sempre di più la compagine italiana allo US Open: Sara Errani è infatti riuscita ad accedere ai quarti di finale dell’ultimo Slam stagionale. In attesa di conoscere se anche Flavia Pennetta, l’altra azzurra impegnata nel torneo, entrerà nei migliori 8 di quest’edizione, la finalista dell’ultimo torneo di Roma fa sognare gli appassionati del nostro Paese.

VITTORIA AL TERZO – Prestazione molto convincente per la bolognese, che nel primo set si porta subito avanti 3-0 e riesce a chiudere 63, riuscendo a tenere in campo tutte le prime di servizio giocate. Nel secondo parziale l’avversaria Lucic-Baroni si impone 62, per poi crollare vistosamente nel momento caldo dell’incontro, perdendo tutti i game dell’ultimo set senza mai rendersi realmente pericolosa. Concentrata e lesta ad approfittare del calo dell’avversaria la nostra Errani, che sogna di ripetere l’annata del 2012, quando arrivò fino alla semi finale. Se poi dovesse scapparci la seconda finale Slam in carriera tanto di guadagnato.

David Ferrer, riuscito nell'impresa di eliminare il favorito del torneo Rafa Nadal.

David Ferrer, sconfitto illustre dei sedicesimi di finale dello US Open.

FERRER KO – Nel torneo maschile è lento a carburare Roger Federer, che dopo aver ceduto 64 allo spagnolo Granollers-Pujol torna a mostrare il suo miglior tennis e rifila un triplo 61 per chiudere l’incontro. Agli ottavi di finale troverà la testa di serie numero 17 Bautista, ostacolo superabile per il numero 2 del tabellone. Saluta prematuramente gli US Open invece David Ferrer, che conferma il suo scarso feeling con il cemento venendo sopraffatto dal francese Simon 63 36 61 63. Avanzano invece gli outsider Berdych, Monfils, Cilic e Dimitrov.

ARRIVEDERCI MASHA – Perde invece una protagonista annunciata l’evento femminile, con l’eliminazione di Maria Sharapova per mano di Caroline Wozniacki. Per la russa, domata 64 26 62, non sarà possibile cercare di bissare il successo ottenuto nel lontano 2006. Per la tennista danese, ex numero 1 al mondo, prosegue il sogno di tornare a giocare una finale allo US Open, dopo la sconfitta nel 2009 contro Kim Clijsters. Sulla sua strada troverà ora proprio la nostra Sara, ed è facile pronosticare un match molto equilibrato. Negli altri incontri trionfano in due set la cinese Peng e la svizzera Bencic, rispettivamente contro Safarova e Jankovic. Con l’inizio della seconda settimana siamo ormai entrati nel vivo di quest’edizione dello US Open, e come nelle ultime stagioni l’Italia femminile è presente.

Davide Terraneo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *