Simone Viscardi
No Comments

Pagelle Torino-Inter 0-0: Handanovic saracinesca, Quagliarella è rinato

Il portierone sloveno salva l'Inter parando il rigore di Larrondo, mentre la punta ex Juve è già tra i migliori dei granata

Pagelle Torino-Inter 0-0: Handanovic saracinesca, Quagliarella è rinato
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Inizia con un pareggio a reti bianche la stagione di Torino e Inter. Partita contratta e con poche occasioni. La migliore di tutte capita a Larrondo, che si fa però respingere da Handanovic il penalty guadagnato da Quagliarella. Ecco i voti dei protagonisti:

TORINO

Padelli Voto 6 – L’Inter in attacco produce poco, ma il neoazzurro si fa trovare pronto su un tentativo di Hernanes da fuori e chiudendo la porta in faccia a Osvaldo – SVEGLIO

Bovo Voto 6,5 – Supporta l’azione d’attacco senza dimenticare i compiti difensivi. Cerca la gloria da lontano, ma le porte stasera sono stregate – CALDO

Glik Voto 7 – In marcatura su Icardi rasenta la perfezione. Prestazione da capitano vero, comanda la difesa e da fiducia a tutti – LEADER

Moretti Voto 6 – Meno appariscente dei compagni di reparto, ma ha il merito di arginare le discese di Jonathan senza faticare eccessivamente – MESTIERANTE

Darmian Voto 6,5 – Ci mette quasi 45 minuti a carburare, ma quando entra in partita fa vedere i sorci verdi agli esterni interisti. Forse la migliore condizione è ancora distante, ma rimane un punto fermo di Ventura – DIESEL

Nocerino Voto 5,5 – Spreca più tempo a protestare col direttore di gara piuttosto che a far sentire la sua presenza in mezzo. Deve dare esperienza alla mediana, ma il nervosismo lo tradisce – DISTRATTO

Gazzi Voto 7,5 – Le sirene di mercato lo vorrebbero allo Spezia, ma il rosso sostitiusce Vives al meglio rivelandosi il migliore in campo. Rimarra? – INCEDIBILE

Fabio Quagliarella, tra i migliori del Toro contro l'Inter.

Fabio Quagliarella, tra i migliori del Toro contro l’Inter.

El Kaddouri Voto 6 – Soffre l’arretramento di posizione a mezzala. Fatica a prendere per mano la manovra dei suoi, e Ventura giustamente lo toglie – ECLISSATO (dal 55′ Mino Voto 6,5 – Entra in campo con la personalità del veterano. Altro che debuttante – RIVELAZIONE)

Maksimovic Voto 6 – Subisce le avanzate nerazzurre sull’out di competenza. Sembra crescere col passare dei minuti, ma il ginocchio lo tradisce – ROTTO (dal 71′ Molinaro Voto 6 – Sempre lui. Grande coraggio, corsa a perdifiato e cross da dimenticare – TRADIZIONALISTA)

Larrondo Voto 5 – Al di la del rigore sbagliato, arriva troppo spesso in ritardo sulle palle buone, e il feeling con il pubblico dell’Olimpico ne risente – FISCHIATO

Quagliarella Voto 7 – Per l’impegno e l’abnegazione che ci mette sembra ancora che sia Derby d’Italia per lui. Aveva bisogno di una squadra che lo facesse giocare titolare, e il Torino ringrazia – RINATO

All. Ventura Voto 6,5 – Imbriglia l’Inter mostrando una squadra già in formissima. Le fatiche di coppa sono dimenticate, e col tesoretto di Cerci potrebbe arricchire ulteriormente la rosa – BUONA STRADA

INTER

Handanovic Voto 7 – 18° rigore parato in Serie A, secondo All Time dietro al solo Pagliuca. Basta solo questo per descrivere la sua grandezza – SARACINESCA

Ranocchia Voto 6 – Fatica quando è puntato nell’ 1 contro 1, e Jonathan non lo aiuta particolarmente. Regge bene l’urto, buon segnale – CONCENTRATO

Vidic Voto 5,5 – Il rapporto con gli arbitri italiani non comincia benissimo. Rigore dubbio, ma la sua strattonata c’è. Nel finale applaude ironicamente Doveri, e fa a farsi la doccia con qualche minuto d’anticipo – NERVOSO

Juan Jesus Voto 6 – Prestazione di sostanza. Quando imposta il suo sinistro fa venire i brividi, ma fisicamente è insuperabile – COLOSSO

Jonathan Voto 5,5 – Un inizio arrembante non basta a strappare la sufficienza. Nella ripresa cala di parecchio, in ritardo sugli appoggi e nelle chiusure – STANCO (dall’85’ Nagatomo S.V.)

M’Vila Voto 5,5 – Passo indietro rispetto alle prime prestazioni stagionali. Ci mette grinta, ma con poca lucidità – ANNEBBIATO (dal 57′Osvaldo Voto 6 – Con lui Icardi si sente meno solo. Il feeling sembra già esserci, questa notte è mancato solo il gol – VOGLIOSO)

Medel Voto 6,5 – Il mastino è già carico. Ringhia (anche troppo) sulle caviglie dei granata recuperando un’infinità di palloni. Avrebbe anche la palla buona per sbloccare, ma Gazzi lo anticipa all’ultimo – GARRA

Dodò Voto 6 – Quando punta gli avversari sembra poter fare male, ma spesso si ritrova solo contro tutti. Il sinistro è raffinato, ma riesce raramente a trovare lo spazio per crossare – ACCERCHIATO (dall’80’D’Ambrosio S.V.)

Hernanes Voto 5,5 – Ancora non è la sua squadra. Si propone, tocca molti palloni ma senza incidere. Recuperarlo è la prima missione di Mazzarri – TRISTE

Kovacic Voto 5,5 – Dopo il tris agli islandesi era ipotizzabile un calo di tensione. Dovrebbe appoggiare Icardi, ma arretra troppo il suo raggio d’azione – LONTANO

Icardi Voto 5 – Solo, abbandonato, circondato da granata brutti, grossi e cattivi. Quando ha la palla buona però stoppa malissimo, non freddissimo – ISOLATO

All.Mazzarri Voto 5,5 – La sua Inter è incapace di rendersi pericolosa, mentre lui non riesce proprio a evitare di lamentarsi a fine gara. Le basi per fare bene ci sono, ma non passeranno dal modulo a una punta – PAVIDO

Simone Viscardi (simojack89)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *