Davide Terraneo
No Comments

US Open, iniziano i guai per l’Italia: fuori Bolelli e Seppi

Il bolognese si arrende al quinto contro Robredo, l'altoatesino cede a Kyrgios. Pennetta avanti senza intoppi. Primo shock, Ivanovic out contro Pliskova

US Open, iniziano i guai per l’Italia: fuori Bolelli e Seppi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Termina l’avventura agli US Open di Andreas Seppi e Simone Bolelli, entrambi eliminati al secondo turno dello Slam americano. L’unica soddisfazione azzurra di giornata la regala Flavia Pennetta, che raggiunge Errani e Vinci ai sedicesimi. Tra i grandi favoriti, vincono in scioltezza Novak Djokovic e Serena Williams, mentre Ana Ivanovic viene clamorosamente sconfitta.

ROBREDO AL QUINTO – E’ una lunga battaglia a condannare il bolognese, sconfitto solamente al quinto set da Tommy Robredo, testa di serie numero 16 del tabellone. Dopo aver vinto combattendo i primi due parziali, Bolelli inizia a perdere efficacia nei propri turni di battuta, vedendo sfumare il sogno di accedere per la prima volta al terzo turno di Flushing Meadows. Il punteggio finale recita 57 67 (5) 64 63 62 a favore dello spagnolo, reduce da un incoraggiante torneo a Cincinnati, dove ha sconfitto il numero 1 Djokovic. Dura due ore invece la sfida tra Andreas Seppi e Kyrgios, australiano in grado di battere Rafa Nadal a Wimbledon. 64 76 (2) 64 lo score conclusivo, con l’alto atesino che spreca tutte le 5 palle break avute a disposizione durante l’incontro. Vittoria invece per Flavia Pennetta, che sconfigge 64 63 l’americana Rogers e continua a cullare il sogno di ripetere la semi finale raggiunta nella scorsa edizione dello US Open.

DJOKOVIC IN SCIOLTEZZA – Per quanto riguarda il torneo maschile, ancora un incontro senza particolari ostacoli per Novak Djokovic, che demolisce il francese Mathieu 61 63 60 in un’ora e mezza di gioco. Ora il serbo troverà l’americano Sam Querrey, giustiziere della testa di serie numero 28 Garcia-Lopez. Tra gli altri favoriti, si rifugia al quarto set Milos Raonic che trova più difficoltà del previsto nello sconfiggere il tedesco Gojowczyk, regolato anche grazie a due tie-break. Bastano tre parziali invece ad Andy Murray per sconfiggere l’altro teutonico Bachinger, eliminato con il punteggio di 63 63 64. Accedono ai sedicesimi anche i due possibili outsider Isner e Tsonga, possibili rivelazioni in quel di New York.

Ana Ivanovic, testa di serie numero 9, eliminata dallo US Open

Ana Ivanovic, testa di serie numero 9, eliminata dallo US Open

IVANOVIC OUT – Nel tabellone femminile, prosegue il percorso di Serena Williams verso il suo sesto US Open. La numero 1 del circuito WTA concede soltanto un game alla connazionale Vania King, che aveva precedentemente eliminato Francesca Schiavone. Clamorosa sconfitta invece per Ana Ivanovic, testa di serie numero 9 che poteva rivelarsi candidata per la battaglia per il titolo. Finisce invece al secondo turno la sua rincorsa al primo Slam americano in carriera, battuta dalla 22enne ceca Pliskova 75 64. Successi per Petra Kvitova, 64 62 a Cetkovska, e Viktoria Azarenka, a caccia della terza finale consecutiva allo US Open. Il match più entusiasmante di giornata lo giocano Kaia Kanepi e Samantha Stosur, con l’estone che si impone 10-8 al tie-break dell’ultimo set.

Nella notte occhi puntati su Roger Federer, che cerca di tornare a sollevare un trofeo Slam che manca da Wimbledon 2012. Per lo svizzero l’australiano Groth non sembra poter costituire un pericolo, l’obiettivo è posto molto più avanti: diventare il primo uomo a vincere per 6 volte a Flushing Meadows.

Davide Terraneo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *