Redazione
No Comments

Perugia torna in B in grande stile: battuto di misura il Bologna

Verre e Falcinelli regalano la prima gioia stagionale agli umbri. Di Cacia la rete dei felsinei

Perugia torna in B in grande stile: battuto di misura il Bologna
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Grazie ad una ripresa a grande intensità gli umbri piegano la corazzata Bologna con gli acuti autorevoli  di Verre e Falcinelli. Al Bologna ridotto in 9 nel finale per le espulsioni di Garics e Zuculini, non basta il rigore di Cacia per evitare la prima sconfitta stagionale.       

A sole 3 ore dal discusso ripescaggio del Vicenza in serie B, il campionato cadetto prende il via; con la speranza che da ora a fine giugno si possa parlare solo di calcio. Il primo anticipo Ha messo di fronte subito due realtà importanti del nostro calcio; Perugia e Bologna, due nobili decadute che hanno un passato recente diverso. Gli umbri freschi di una promozione dopo un duello tra titani con il Frosinone lo scorso anno in Lega Pro, e il Bologna retrocesso con immancabili polemiche lo scorso anno dalla serie A. Ha prevalso come spesso accade l’entusiasmo e la voglia di vincere del Perugia premiato per la mole di gioco prodotta per tutti i 90′ (pardon 98′).

Perugia-Bologna 2-1: inizia con una sconfitta l'avventura in B di Lopez

Perugia-Bologna 2-1: inizia con una sconfitta l’avventura in B di Lopez

LA PARTITA- Prima frazione piuttosto equilibrata, con il Perugia che esercita un maggior possesso di palla e il Bologna che risponde con grande attenzione nella copertura degli spazi. Le squadre finiscono per annullarsi, e le vere emozioni latitano. Camplone si affida ad un 3-5-2 di vocazione prevalentemente offensiva, mentre il 4-3-3 di Lopez si avvicina moltissimo ad un 4-5-1. C’è da registrare una conclusione di Verre bloccata senza problemi da Coppola al 24′ e di Falcinelli al 37′ alta. Al 43′ si lamenta Cacia per un contatto con Goldaniga al limite dell’Area, l’arbitro propende per l’involontarietà dell’intervento.

RIPRESA EMOZIONANTE- Il secondo tempo si apre con lo stesso canovaccio del primo, padroni di casa che spingono con grande intensità e Bologna arroccato nella propria metà campo. La prima occasione è proprio dei felsinei al 58′ con una bella stilettata di Troianeiello che obbliga Provedel alla respinta in corner. E’ solo un episodio perchè il Perugia continua a spingere e al 64′ raggiunge i frutti della propria pressione, con un gran destro di Verre che finisce la propria corsa all’angolino facendo esplodere il Renato Curi. La reazione del Bologna è solo nervosa, infatti al 72′ Garics si fa espellere per aver applaudito il direttore di gara. Per il Bologna la gara diventa ancor più in salita, e il Perugia e’ in assoluto controllo, non bastano i cambi di Lopez per invertire la tendenza del confronto. Al 79′ Falcinelli sfiora il raddoppio con una tiro che si perde a lato. Il raddoppio è solo rimandato di 6′ quando il subentrato Perugini innesca l’Ex Lanciano che stavolta non perdona. Partita chiusa? no. Passano 60” e l’indomabile Cacia costringe Goldaniga al penalty, lo stesso attaccante ex Verona riapre la gara con un secco sinistro che mette fuori causa Provedel. La partita di fatto si chiude al 90′ quando il neoentrato Zuculini si fa espellere per un entrata troppo energica ai danni di Falcinelli. Non bastano 8′ di recupero al Bologna per trovare il pareggio vista anche la doppia inferiorità numerica.

PERUGIA-BOLOGNA 2-1

PERUGIA (3-5-2): Provedel; Comotto; Giacomazzi; Goldaniga; Crescenzi (83’Fabinho); Verre; Taddei; Fazzi; Del Prete; Falcinelli; Rabusic (63′ Parigini). A disp.: Koprivec; Rossi; Loporto; Flores; Filipe; Fossati. All.: Camplone.

BOLOGNA (4-3-3): Coppola; Garics; Paez; Maietta; Morleo; Casarini; Matusalem; Buchel (77’Pasi); Troianiello (71’Giannone); Cacia; Laribi (82′ Zuculini). A disp.: Stoianovic; Ceccarelli; Ferrari; Abero; Oikobomu; Betancourt. All.: Lopez.

ARBITRO: Gavillucci di Latina.

RETI: 64’Verre; 85′ Falcinelli; 88′ Cacia Rig.

NOTE: Espulsi: Garics al 72′ per somma di ammonizioni. Zuculini al 90′ per fallo verso un avversario. Ammoniti: Matusalem, Cacia, Falcinelli, Rabusic. Angoli 6-3. Rec. 1+’8. Spettatori 12.000 circa

Stefano Scarpetti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *