Antonio Foccillo
No Comments

Napoli fuori dalla Champions League: 3-1 Bilbao alla Catedral

I partenopei passano in vantaggio a inizio secondo tempo con Hamsik, prima di subire la doppietta di Aduriz e la rete di Ibai Gomez

Napoli fuori dalla Champions League: 3-1 Bilbao alla Catedral
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il Napoli non riesce nell’impresa di vincere o pareggiare segnando almeno due gol, in casa dell’Athletic Bilbao. Alla Catedral termina 3-1 per gli spagnoli, risultato che li qualifica ai gironi di Champions League. Troppi errori per la squadra di Rafa Benitez, apparsa in difficoltà nel reparto difensivo.

Ecco il tabellino della gara:

Athletic Bilbao (4-2-3-1): Iraizoz; De Marcos, Gurpegi, Laporte, Balenziaga; Iturraspe, Rico; Susaeta (27′ st Lopez), Benat (13′ st Ibai Gomez), Muniain (40′ st San José); Aduriz. A disp.: Iago, Iraola, Etxeita, Moràn. All.: Valverde

Napoli (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam (11′ st Britos); Gargano, Jorginho; Callejon, Hamsik (25′ st Insigne), Mertens (32′ st Zapata); Higuain. A disp.: Andujar, Zuniga, Henrique, Inler, Zapata. All.: Benitez

Arbitro: Cakir (Turchia)

Marcatori: 2′ st Hamsik (N), 16′ st e 24′ st Aduriz, 29′ st Gomez (A)

Ammoniti: Susaeta (A); Ghoulam, Higuain (N)

RIVIVI LA GARA CON IL LIVE DI SPORTCAFE24

E’ FINITAAA ALLA CATEDRAALL! PASSA L’ATHLETIC BILBAO AI GIRONI DI CHAMPIONS, FUORI IL NAPOLI DI BENITEZ!

90′ – 3 minuti di recupero!

87′ – Ammonito Gargano per un brutto fallo a  metà campo.

85′ – Esce l’idolo di casa Muniain, entra San José!

81′ – CLAMOROSA OCCASIONE BILBAO! Cross basso di Unai Lopez dalla destra, Aduriz tutto solo sbaglia incredibilmente!

80′ – Stop e tiro da fuori di Unai Lopez, respinge Rafael!

77′ – Entra Duvan Zapata al posto di Mertens

77′ – Sinistro da fuori di Callejon, palla a lato!

74′ – IBAIII GOMEEEZZZ!!! Troppo facile per gli spagnoli, con il nuovo entrato che da solo davanti a Rafael non sbaglia!! 3-1 Athletic alla Catedral!!

72′ – Nel Bilbao esce Susaeta per far posto a Unai Lopez!

70′ – Entra Insigne al posto di Hamsik!

69′ – ADURIIIZZZZ!!! CHE REGALO DEL NAPOLI!! Lancio lunghissimo per Aduriz, malinteso tra Rafael e Maggio, Aduriz ne approfitta salta entrambi e deposita in rete! 2-1 Bilbao!!

66′ – Grande azione personale di Higuain che dalla sinistra si accentra e calcia in porta, conclusione centrale, facile per Iraizoz!

61′ – ADURIIIZZ!! PAREGGIO BILBAO! Corner dalla sinistra e Aduriz tutto solo appostato in area stoppa la palla e trafigge Rafael! 1-1!

58′ – Nel Bilbao entra Ibai Gomez al posto di Benat.

56′ – Primo cambio per il Napoli: entra Britos per Ghoulam.

51′ – RAFAEL! Sinistro da fuori di Balenziaga, con la mano di richiamo il portiere brasiliano mette in corner! Grande intervento!

47′ – HAMSIIIIIIIIIIIIIIIKKKKK!!!! Respinge la difesa spagnola, Hamsik dal limite col mancino non sbaglia! Palo-gol! La Catedral gelataa!!!

46′ – VIA! SI RIPARTE DALLO 0-0!

SECONDO TEMPO

Sin dall’inizio pressa altissimo il Bilbao, con il Napoli che fatica ad uscire. Ma gli azzurri si rendono pericolosi all’8′ con Higuain che fa da sponda per Callejon, ma lo spagnolo spara altissimo. Al 17′ ci prova ancora il Pipita da fuori, palla a lato di poco. Si sveglia l’Athletic, corner e stacco aereo di Gurpegi, fuori di pochissimo. Al 27′ clamorosa chance per i padroni di casa: cross di Muniain e colpo a botta sicura di Laporte a due metri dalla porta, ma la palla è incredibilmente fuori.

PRIMO TEMPO

LE FORMAZIONI UFFICIALI

NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Jorginho, Gargano; Mertens, Hamsik, Callejon; Higuain. A disposizione: Andujar, Henrique, Britos, Zuniga, Inler, Insigne, Duvan. All. Benitez

ATHLETIC BILBAO (4-2-3-1): Iraizoz, De Marcos, Gurpegi, Laporte, Balenziaga, Iturraspe, Rico, Susaeta, Benat, Muniain; Aduriz. A disposizione: Iago Herrerín, Erik Morán, San José, Ibai, Iraola, Guillermo, Unai López. All. Valverde

ARBITRO: Cakir (Turchia)

Sarà dura, durissima. Ma il Napoli non può fallire. Troppe le ragioni per portare a casa una qualificazione che si sapeva difficile ma non al limite dell’impresa. Perchè tale è diventata e gli azzurri lo sanno.

Muniain, autore del gol del vantaggio contro il Napoli

Muniain, autore del gol del vantaggio contro il Napoli

COME ARRIVA L’ATHLETIC – Il tecnico dei baschi è apparso fiducioso in conferenza stampa, spiegando che i suoi sono concentrati e attendono da mesi questo match, coscienti che la partita non sarà facile. Gli uomini di Valverde vengono dalla sconfitta esterna in casa del Malaga per 1-0, match disputato con una formazione che, a parte Iraola sulla destra, sarà la stessa che affronterà il Napoli stasera. Potrebbe pesare non poco sulle gambe l’impegno di domenica, ma il vero punto di forza dei bianco rossi è sicuramente il San Mames, che per l’occasione avrà il tutto esaurito contando l’ampliamento recente della struttura. L’Athletic può contare su un’autentica fortezza, un campo su cui anche Barcellona e Real non hanno raccolto i tre punti nella scorsa stagione e su una delle tifoserie più calde d’Europa. In campo sarà undici contro undici e Valverde riproporrà il 4-2-3-1 dell’andata con Iraizoz tra i pali, graziato all’andata dai molti errori della compagine azzurra. In difesa i centrali saranno ancora Laporte e Gurpegi, mentre sugli esterni a destra dovrebbe rivedersi De Marcos, mentre a sinistra Balenziaga. La diga di centrocampo sarà formata da Iturraspe, obbiettivo proprio del Napoli in caso di passaggio del turno, e Rico. Sulla trequarti, la corsia di sinistra sarà occupata dal gioiello di casa Iker Muniain, autore del goal basco al San Paolo. Sulla destra agirà Susaeta, mentre alle spalle di Aduriz ci sarà Etxebarria.

COME ARRIVA IL NAPOLI – Benitez cerca di stemperare la tensione sostenendo che il progetto Napoli non dipende dalla partita di stasera. La realtà è ben diversa. Le pressioni sono altissime, non solo per un mercato che ha deluso fino ad ora -ma che ha sempre il tempo di accendersi-  ma soprattutto perchè la piazza napoletana difficilmente digerirebbe un boccone amaro come l’eliminazione dall’Europa che conta. Segno inequivocabile di nervosismo è stata la contestazione a Lorenzo Insigne a Capodichino da parte di un tifoso, episodio isolato che però sottolinea il clima che si vive alle pendici del Vesuvio. Benitez decide di apportare una modifica per ruolo. Tra i pali confermatissimo Rafael, autore di una buona prova all’andata. Sugli esterni confermato Maggio a destra, mentre Ghoulam a sinistra rileva Britos, responsabile del goal di Muniain e non esattamente a suo agio nel ruolo di terzino. I centrali saranno ancora Albiol e Koulibaly. A centrocampo Jorginho sarà affiancato da Inler che rileva Gargano, mentre sulla trequarti Mertens sostituirà un nervosissimo Insigne, completando il reparto formato da Hamsik e Callejon. In avanti, inutile dirlo, ci sarà El Pipita Higuain, l’uomo più temuto a Bilbao in virtù dei nove goal rifilati in carriera all’Athletic, ultimo quello dell’andata. Proprio sulla rabbia e la voglia del centravanti argentino si aggrapperà tutta Napoli, nella speranza di poter sentire anche quest’anno il San Paolo urlare “The Champions”.

PROBABILI FORMAZIONI: 

Athletic Bilbao (4-2-3-1): Iraizoz; de Marcos, Gurpegui, Laporte, Balenziaga; Iturraspe, Mikel Rico, Susaeta; Benat, Muniain, Aduriz. All. Valverde

Napoli (4-2-3-1): 1 Rafael, 11 Maggio, 33 Albiol, 26 Koulibaly, 31 Ghoulam, 88 Inler, 8 Jorginho, 11 Callejon, 17 Hamsik, 14 Mertens, 9 Higuain. All. Benitez

QUOTE SCOMMESSE – La vittoria del club basco è pagata 2,25, quella del Napoli invece si gioca a 3. Il pareggio viene dato a 3,40

Presentazione di Antonio Foccillo, Live a cura di Giuseppe Landi (@PepLandi)

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *