Enrico Cunego
No Comments

Playoff Champions League: la Diretta gol delle 5 gare, le formazioni e le quote

Questa sera sono in programma 5 gare di ritorno dei playoff per l'accesso alla fase a gironi. Porto e Zenit ad un passo dalla qualificazione, Celtic in bilico

Playoff Champions League: la Diretta gol delle 5 gare, le formazioni e le quote
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Al Porto basta Herrera: gironi di Champions League ad un passo

Al Porto basta Herrera: gironi di Champions League ad un passo

Ci siamo. Tra oggi e domani sapremo i dieci nomi delle squadre che andranno a completare il lotto delle magnifiche 32 pretendenti alla Champions League 2014/2015. Questa sera sono in programma 5 gare, si inizia alle 18:00 con Zenit San Pietroburgo-Standard Liegi, per poi riprendere alle 20:45 con Porto-Lille, Celtic-Maribor, APOEL Nicosia-Aalborg e BATE Borisov-Slovan Bratislava. In tutti e 5 i casi partono avvantaggiate le squadre di casa, forti o di vittorie esterne (Porto e Zenit) o di pareggi con gol (negli altri tre casi). Ma nulla è scritto e sicuramente questa serata ci regalerà un gran numero di emozioni. Andiamo a presentare ogni gara della serata, ricordandovi che dalle 17:30 ci sarà la diretta gol qui su SportCafe24!

PORTO-LILLE ore 20.45

La sfida più affascinante è sicuramente quella dell’Estadio do Dragao, dove il Porto del neo-tecnico Julen Lopetegui parte dal gol di Hector Herrera all’andata per chiudere il discorso qualificazione. Ai francesi serve una vera e propria impresa per conquistare la fase a gironi e, considerato anche il sempre ostico ambiente dello stadio bianco-blu, il compito sarà durissimo. Entrambe le squadre hanno iniziato molto bene il campionato: 6 punti per il Porto dopo le prime due giornate e porta ancora inviolata, mentre il Lille, dopo lo 0-0 all’esordio contro il Metz, è riuscita a liquidare Caen e Lorient con 3 gol senza subirne alcuno. Due squadre quindi che partono da un’ottima salute difensiva, si preannuncia una partita bloccata, servirà un guizzo per sbloccarla. Magari ci penserà Jackson Martinez, come sempre chiamato a segnare per i “dragoni” a dispetto delle voci di mercato che lo vedono molto vicino al Milan per sostituire Mario Balotelli.

Formazioni

Porto (4-3-3): Fabiano; Ricardo, Martins Indi, Maicon, Alex Sandro; Casemiro, Herrera, Neves; Tello, Jackson Martinez, Adrian.

Lille (4-2-3-1): Enyeama; Corchia, Basa, Kjaer, Beria; Gueye, Mavuba; Delaplace, Lopes, Mendes; Roux.

Quote Snai – La vittoria dei lusitani è data a 1,75, il pari a 3,50 mentre il colpo dei francesi è quotato 4,75. Interessante il goal a 2,05

Non dovrebbero esserci problemi per lo Zenit di Hulk

Non dovrebbero esserci problemi per lo Zenit di Hulk

ZENIT SAN PIETROBURGO-STANDARD LIEGI ore 18

Anche lo Zenit parte da un gol di vantaggio, ovvero quello di Shatov segnato sul finire del primo tempo nella convincente vittoria di Liegi. Gli uomini di Villas-Boas sono con un piede alla fase a gironi e, se ripeteranno l’ottima prestazione mostrata in Belgio, non avranno problemi ad archiviare la pratica. Partito a razzo in campionato con 5 successi nelle prime 5 gare, lo Zenit ritrova dopo due turni di squalifica Axel Witsel, ma sembra possa perdere Hulk, vittima di un affaticamento muscolare e probabilmente destinato alla panchina. Lo Standard Liegi di Gay Luzon cerca l’impresa storica attraverso le giocate di M’Poku, che sembra destinato al Qatar, ed il fiuto del gol di De Camargo. Arbitrerà il nostro Gianluca Rocchi, direttore di gara della finale dei Mondiali appena giocati in Brasile.

Formazioni

Zenit San Pietroburgo (4-3-3) – Lodygin; Criscito, Garay, Lombaerts, Smolnikov; Tymoshchuk, Witsel, Shatov; Danny, Kerzhakov, Rondon.

Standard Liegi (4-4-2) – Kawashima; Mmaee, Ciman, Arslanagic, Van Damme; M’Poku, Lumanza, Ajdarevic, Ono; De Camargo, Watt.

Quote Snai – Quotata 1,30 la vittoria dei russi, addirittura 9,50 quella dei valloni. Pareggio a 5,25

Celtic-Milan

Coreografia Celtic Park

CELTIC GLASGOW-MARIBOR TEATANIC ore 20.45

Dopo essere rocambolescamente ritornato nella competizione, il Celtic è vicinissimo al passaggio del turno dopo l’1-1 ottenuto in Slovenia. Basterà quindi uno 0-0 agli uomini di Ronny Deila per procedere nella competizione. Inutile rimarcare come la splendida atmosfera del Celtic Park sarà un fattore fondamentale per l’epilogo del confronto. Reduce dalla sconfitta sul campo dell’Inverness a causa del massiccio turnover operato dal neo-tecnico norvegese, il club bianco-verde si appresta ad affrontare la gara odierna con il miglior 11 possibile, un 4-2-3-1 con Andy Stokes unica punta supportata dalla fantasia di Kayal, McGregor e Berget. Dall’altra parte il Maribor, dominatore incontrastato del campionato sloveno, sogna una qualificazione ai gironi che manca dal 1999. L’ex Cagliari Ibraimi ed il brasiliano Tavares sono chiamati a creare magie per far avverare il sogno.

Formazioni

Celtic (4-2-3-1): Gordon; Lustig, Izaguirre, van Dijk, Denayer; Johansen. Mulgrew; McGregor, Kayal, Berget; Stokes. Allenatore: Deila.

Maribor (4-4-2): Handanovic; Stojanovic, Rajcevic, Suler, Viler; Bohar, Filipovic, Mertelj, Vrsic; Ibraimi, Tavares. Allenatore: Šimundža.

Quote Snai – 1,50 la quota per una vittoria bianco-verde, 4,25 il pareggio, mentre è a 6,25 il colpaccio sloveno

Il prestigioso trofeo della UEFA Champions League

Il prestigioso trofeo della UEFA Champions League

APOEL NICOSIA-AALBORG ore 20.45

L’APOEL, arrivati ai quarti di finale nella Champions League 2011/2012, ha nelle mani il passaggio del turno dopo il fortunoso 1-1 ottenuto in Danimarca, al termine di una gara dominata sul piano del gioco da un Aalborg che ha avuto la pecca di essere stato troppo sciupone. Danesi che in campionato arrancano, complici 5 punti in 6 gare, ma che possono concedere il bis dopo il clamoroso 0-2 di Zagabria contro la Dinamo nel turno preliminare precedente. I ciprioti, però, sono ormai abituati al clima europeo e conteranno sul terzetto Charalambides-De Vincenti-Sheridan per chiudere ogni discorso di qualificazione. Tutto esaurito al GPS Stadium, dove sono attesi 23.000 rumorosi spettatori

Formazioni

Apoel Nicosia (4-3-3): Pardo; Mario Sergio, Guilherme, Carlao, Antoniades; Gomes, Nuno Morais, Oliveira; Charalambides, Sheridan, De Vincenti.

Aalborg (4-4-2): Larsen; Kristensen, Petersen, Thelander, Blabjerg; Wichmann, Wurtz, Risgard, Thomsen; Jacobsen, Helenius.

Quote Snai – Successo dei padroni di casa a 1,95, segno X a 3,40, vittoria danese a 3,85

Stadio Champions

Stadio della Champions

BATE BORISOV-SLOVAN BRATISLAVA ore 20.45

Chiudiamo con la gara tra bielorussi e slovacchi. Anche qui i favori sono tutti per il BATE, già protagonista di 3 fase a gironi di Champions e reduce da un’ottima figura mostrata a Bratislava, dove l’1-1 è un risultato bugiardo rispetto al gioco ed alle occasioni create da una squadra che da 8 anni sta letteralmente ammazzando il campionato bielorusso. Solito 4-3-3 per il Bate, con il trio Gordeychuk-Rodionov-Krivets pronto a scardinare la difesa slovacca. Gli ospiti allenati da Frantisek Straka vogliono ottenere la prima storica qualificazione alla fase a gironi e per farlo punteranno dal primo minuto su Robert Vittek, colui che segno una mortifera doppietta all’Italia nel Mondiale 2010 nell’ultima gara del girone contro la Slovacchia. Proprio lui ha segnato, da subentrato, la rete del pareggio all’andata: ora dovrà farlo partendo da titolare.

ATE BORISOV (4-3-3): Chernik; Khagush, Filipenko, Polyakov, Mladenović; Likhtarovich, A. Volodko, Olekhnovich; Gordeychuk, Rodionov, Krivets.
Allenatore: Aleksandr Yermakovich.

SLOVAN BRATISLAVA (4-2-3-1): Perniš; Čikoš, Gorosito, Niňaj, Jablonský; Lásik, Štefánik; Žofčák, Soumah, Milinković; Vittek.
Allenatore: František Straka.

Quote Snai – La vittoria del BATE è data a 1,75, quella degli ospiti è fissata a 4,75. Pari a 3,50

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *