Antonio Fioretto
No Comments

La favola Del Piero continua: vicino l’accordo con l’Honved

Del Piero-Honved, chiusura a un passo. Avrà la numero dieci che fu di Puskas, tutti i diritti d'immagine e la possibilità di liberarsi dall'accordo

La favola Del Piero continua: vicino l’accordo con l’Honved
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il destino, a volte, è capace di scherzi davvero beffardi. Che Alessandro Del Piero avesse firmato l’ultimo contratto – o uno degli ultimi – della sua carriera nella città di Torino, tutti se lo sarebbero aspettato. Scontato, no? Ma che lo avesse firmato con una squadra diversa dalla Juventus…beh, nessuno avrebbe potuto prevederlo. Già, un accordo nella città della Mole, ma non suggellato dai colori bianconeri. E’ quello che in queste ore sta capitando al Pinturicchio, uno dei calciatori più forti della storia del calcio, pronto a continuare a scrivere la propria, bellissima favola.

C’E’ ALEX, SI GIOCA Le due stagioni al Sydney sono alle spalle. Davanti, ora, il futuro. Perchè Del Piero non ha mai pensato ad altro. Solo al domani, solo in campo. Ancora acerbo per una carriera da allenatore /dirigente. Ancora troppo peter pan, troppo voglioso per appendere le scarpe al chiodo. E allora Alex continuerà a fare quello per cui è nato. Nessuno sa ancora dove lo farà. Ma forti segnali arrivano dall’ Ungheria, tanto che voci di corridoio danno l’accordo a un passo. Del Piero è a un passo dal trasferimento al Budapest Honved Football Club.

C’E’ ALEX, C’E’ LA DIECI L’offerta dello storico club ungherese non pareggia di certo quella proveniente dall’ India (1,5 milioni di euro). Ma in quanto a fascino se ne sbarazza facilmente. Alex giocherebbe in una squadra epica, allenata ad oggi da una sua vecchia conoscenza: Pietro Vierchowod. Sarebbe il simbolo internazionale dell’ Honved, con conseguenti e importantissimi diritti d’immagine. Proprio questi sono al centro della strategia contrattuale per portarlo in Ungheria: Del Piero avrebbe totale libertà sugli stessi e riceverebbe una parte dei diritti tv della squadra. Ah, a proposito: indosserà la dieci, che per circa dodici anni è stata sulle spalle di Ferenc Puskas

C’E’ ALEX, TUTTI IN PIEDI L’accordo sarebbe vicinissimo. Del Piero si è legittimamente preso del tempo per riflettere. E la sua risposta arriverà nelle prossime ore. Dove? A Torino. Per un’ironia della sorte è li che incontrerà gli emissari del club ungherese. Il contratto che gli verrà offerto conterrà una clausola speciale: Del Piero potrà uscire dall’ accordo il 31 Dicembre 2014, in caso di chiamata magari dall’ America e dalla Major Legue. Alex è pronto. I tifosi pure. Pronti a balzare in piedi ed applaudirlo. In attesa del giorno in cui dirà basta. E quello sarà l’epilogo di una favola fantastica.

Antonio Fioretto (@FiorettAntonio)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *