Massimiliano Riverso
No Comments

Daniel Ricciardo trionfa a Spa. Rosberg-Hamilton ancora crash

Dal caos Mercedes spunta la terza vittoria stagionale di Daniel Ricciardo, che con una Red Bull formato deluxe precede sul traguardo di Spa Nico Rosberg e Valtteri Bottas

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Parte come un razzo Lewis Hamilton che vanifica la pole conquistata da Rosberg, Vettel ci prova ma sbaglia.

Al secondo giro ennesimo scontro tra Nico e Lewis che ha la peggio, deve cambiare una gomma e poi verrà costretto al ritiro per una decisione della scuderia. Alonso si becca cinque secondi di stop & go per l’incertezza dei meccanici Ferrari a lasciare la pista. Ad approfittare della Babele fiamminga è proprio Daniel Ricciardo che si porta saldamente in vetta approfittando dei problemi aerodinamici della Mercedes indotti dall’incidente. Dopo la girandola dei pit stop Raikkonen si porta al terzo posto, ma il coriaceo Bottas si attacca ai tubi di scappamento del finlandese per sverniciarlo a cinque giri dal termine.

Il finlandese per la prima volta in stagione chiude davanti allo spagnolo Fernando Alonso, ottavo e vittima di problemi elettrici. Vettel, invece, finisce al quinto posto dopo una bella schermaglia finale con le due McLaren e la Ferrari di Nando.

L’italo-australiano Daniel Ricciardo, al terzo successo stagionale – unico capace di mettere il muso davanti alla Mercedes in questo mondiale – si porta a – 64 punti dal leader Rosberg. La distanza è siderale, ma Ricciardo ha un bagaglio tecnico e motoristico tale da non per non sentirsi fuori dai giochi iridati.

@MassiRiverso

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *