Giuseppe Landi
No Comments

Ripescaggi, tutto rinviato al 25 agosto. Juve Stabia in pole per la Serie B

Per l'approdo in Serie B la favorita è la Juve Stabia, ma tutto si deciderà a pochissimi giorni dall'avvio del torneo cadetto

Ripescaggi, tutto rinviato al 25 agosto. Juve Stabia in pole per la Serie B
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Era atteso per quest’oggi il quadro delle squadre ripescate in Serie D, Lega Pro e Serie B. Il Sondrio approderà nel massimo campionato dilettantistico, mentre è stata rinviata ogni decisione per quanto riguarda gli altri due tornei professionistici.

LEGA PRO – Si attenderà la decisione del TAR su Poggibonsi e Correggese: se non dovessero essere accettati i rispettivi ricorsi si riapriranno i ripescaggi in Lega Pro. Ecco intanto i punteggi, forniti in esclusiva da TuttoLegaPro.com: Torres (16,25), Martina Franca (11,50), Aversa Normanna (11,75) e Poggibonsi (9,75). Viste le istanze di deroga a poter svolgere l’attività in impianto non ubicato nel proprio comune, la Lega Pro aveva escluso Correggesse (stadio “Cabassi” di Carpi), Akragas (stadio “Polisportivo Provinciale” di Casa Erice, Trapani), Delta Porto Tolle (stadio “Mecchia” di Portogruaro), Arzanese (stadio “Ianniello” di Frattamaggiore).

SERIE BNovara, Juve Stabia, Reggina, Cosenza, Matera e Lecce avevano fatto richiesta, ma come riportato dai colleghi di Sky avverrà un ripescaggio nella serie cadetta, e non una riammissione. Balza quindi in pole la Juve Stabia.

Il presidente della Lega Pro, Mario Macalli, nominato quest’oggi vicepresidente Figc insieme a Beretta, ha parlato in conferenza stampa: “Abbiamo rinviato a lunedì ogni decisione riguardo i ripescaggi per avere una classifica definitiva e capire quindi se vi è una squadra che ha i titoli per accedere in Serie B. Esistono dei problemi con l’ordinanza della Suprema Conte per riportare la B a 22 squadre. Se i criteri saranno gli stessi di 8 ann ifa, conterà per 50% la classifica, 25% la storia della società e 25% il bacino d’utenza e spettatori. Se la delibera è in linea lo decidono loro, altrimenti abbiamo ragione noi”.

@PepLandi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *