Jacopo Gino
No Comments

Calciomercato Inter, Guarin ormai è un ostaggio

Tra oggi e domani l'agente del colombiano sarà in Italia: si va sempre più verso l'addio. Se arrivano 15 milioni si reinveste sull'esterno, ecco i nomi

Calciomercato Inter, Guarin ormai è un ostaggio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Tra oggi e domani dovrebbe arrivare in Italia Marcelo Ferreyra, agente tra gli altri di Fredy Guarin: è in agenda un incontro con l’Inter per definire la situazione, che sta diventando sempre più spinosa. Il colombiano non è più un titolare inamovibile e, anzi, con i nuovi arrivi faticherebbe non poco a vedere il terreno di gioco. Probabile quindi che le parti si vengano incontro: i nerazzurri potrebbero abbassare le richieste da 18 a 14/15 milioni, il giocatore potrebbe iniziare a prendere in considerazione anche mete non di primissima fascia, consapevole che a Milano giocherebbe poco o niente. Se il colombiano dovesse partire l’Inter è pronta a tornare prepotentemente sul mercato, obiettivo una seconda punta/esterno d’attacco che possa consentire al gioco di Mazzarri un po’ più di estro e fantasia.

Roberto Firmino, sogno di mercato dell'Inter

Roberto Firmino, sogno di mercato dell’Inter

TUTTI I NOMI PER L’ESTERNO – L’attacco dell’Inter finora è composto da Icardi, Osvaldo, Palacio e Botta: l’ex Tigre però non convince appieno Mazzarri, che sarebbe disposto a sacrificarlo per arrivare ad un giocatore che possa garantire velocità e fantasia al reparto avanzato. Biabiany piace, ma è considerato il rincalzo nel caso non si arrivasse a profili più importanti: con il Parma si potrebbe chiudere last minute offrendo Schelotto più 4/5 milioni. Il sogno resta Roberto Firmino, talento purissimo dell’Hoffenheim, che però chiede 25 milioni, cifra inarrivabile per le casse nerazzurre. Un’idea di mercato potrebbe essere Ayew del Marsiglia: classe ’89, contratto in scadenza nel 2015 e costo del cartellino intorno ai 10 milioni. Il nome è uscito tra i possibili obiettivi nerazzurri, ma in questo momento non ci sono conferme.

ALESSIO CERCI, NOME NUOVO – Novità importanti arrivano invece dal fronte Cerci: il Milan sembra essersi ritirato dalla corsa all’ala del Torino, lasciando di fatto campo libero ai cugini nerazzurri. Finora tutti gli assalti per l’ex Fiorentina e Roma sono stati rimandati al mittente da Cairo, ma se l’Inter arrivasse ad offrire 14/15 milioni (derivanti dalla cessione di Guarin) più il cartellino di Botta, difficilmente riceverebbe un no in risposta. Cerci, mancino di piede e capace di giocare sia da esterno d’attacco che da seconda punta, sarebbe il rinforzo ideale per l’attacco nerazzurro, che con l’italiano avrebbe il jolly offensivo perfetto per disputare tutte e tre le competizioni: un altro elemento a favore infatti è che Cerci non giocherà in Europa League con il Toro, restando di fatto disponibile a giocare in Europa con un altro club. L’Inter però adesso deve affrettarsi a cedere il colombiano, senza soldi freschi Ausilio non avrà spazio di manovra per migliorare ulteriormente la rosa.

Jacopo Gino (@jacopogino)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *