Giuseppe Landi
No Comments

Il Valencia stende il Milan: gol capolavoro di Paco Alcacer

I rossoneri perdono ancora in amichevole: non basta la magistrale punizione di Honda che vale il momentaneo pareggio

Il Valencia stende il Milan: gol capolavoro di Paco Alcacer
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il Milan continua a perdere in campo internazionale. Dopo le tre sconfitte di fila alla Guinness International Champions Cup, riscattate in parte dal 3-0 al Chivas, la squadra di Inzaghi viene battuta per 2-1 dal Valencia, con il club spagnolo del nuovo proprietario Lim che conquista la 43esima edizione del trofeo Naranja Estrella Damm.

Valencia-Milan 2-1: Honda a segno su punizione

Valencia-Milan 2-1: Honda a segno su punizione

PRIMO TEMPO – Il Valencia inizia subito ad aggredire i rossoneri, che comunque riescono a tenere e a far girare discretamente la palla, con El Shaarawy che crea qualche pericolo con la sua agilità. Al 13′ ci prova Muntari da fuori, ma non riesce ad inquadrare la porta. Al 17′ Zapata commette un’ingenuità regalando palla a Paco Alcacer che si inventa un gol straordinario da centrocampo, beffando anche l’impreparato Diego Lopez. Il Milan prova a reagire con Pazzini, ma il suo tiro viene murato. Al 27′ arriva il pareggio, direttamente su calcio da fermo: è splendida la punizione di Keisuke Honda, che tocca il palo prima di terminare in fondo alla rete, imprendibile per il portiere valenciano. Gli spagnoli vogliono subito tornare avanti, e si rendono prima pericolosi con Piatti, poi raggiungono l’obiettivo: dribbling di Rodrigo che dalla destra rientra sul sinistro e con un tiro potente e preciso beffa Diego Lopez sul primo palo. Nel finale grande chance per El Shaarawy che a pochi passi calcia a botta sicura, ma Barragan si immola e respinge il tiro.

SECONDO TEMPO – Succede poco invece nella seconda frazione di gara. Inzaghi inserisce i nuovi arrivati Menez, Alex e Armero, ma il Valencia tiene bene il campo e non concede spazi. Al 72′ Feghouli taglia al centro dalla destra e prova il sinistro che termina a lato di poco. La più grande occasione per il Milan è di Essien, che su azione d’angolo svetta di testa, ma Yoel si supera. Menez prova qualche spunto, ma non trova appoggi. La partita termina 2-1, con il Milan ancora ko.

Il tabellino della gara:

VALENCIA (4-4-2): Diego Alves (dal 57′ Yoel); Vezo (dal 57′ Mustafi), Barragan, Otamendi, Gaya (dal 57′ Orban); Piatti (dal 52′ De Paul), Javi Fuego, Parejo (dall’80’ Roberto), Andre Gomes (dall’80’ Guardado); Rodrigo (dall’80’ Gil), Paco Alcaer (dal 52′ Feghouli). A disp.: Domenech, Joao Pereira, Araujo. All.: Espirito Santo.

MILAN (4-3-3): Diego Lopez; Abate (dall’81’ Mexes), Bonera, Zapata (dal 60′ Alex), Albertazzi (dal 70′ Armero); Poli (Dall’81’ Mastalli), Cristante, Muntari (dal 70′ Essien); Honda, Pazzini (dal 60′ Menez), El Shaarawy. A disp.: Abbiati, Agazzi, Zaccardo, Modic, Pinato, Mastour. All.: Inzaghi.

Marcatori: 17′ Paco Alcacer (V), 27′ Honda, 38′ Rodrigo (V).

Ammoniti: 42′ Parejo (V), 42′ Muntari, 72′ Poli.

@PepLandi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *