Redazione
No Comments

Calciomercato Verona: Nico Lopez vicino. Ecco il nuovo Iturbe

L'Hellas Verona punta sul ventenne Nico Lopez per sostituire Iturbe ed affrontare con un ottimo organico l'imminente inizio di stagione

Calciomercato Verona: Nico Lopez vicino. Ecco il nuovo Iturbe
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

A Verona, sponda Hellas, la partenza di Iturbe non è mai stata ripagata dai nuovi acquisti, finora giudicati insufficienti per ambire ad un’altra stagione nella parte alta della classifica. Così, il ds Sogliano pensa al ventenne Nico Lopez dell’Udinese.

DA ROMA A VERONA – Se il tragitto Verona-Roma ha finora segnato la carriera di Iturbe in Italia, per Nico Lopez la situazione è opposta. Il giocatore uruguayano, infatti, è arrivato appena diciottenne tra le fila giallorosse, trovando, però, ben poco spazio. Nell’estate 2013, quindi, si fa avanti l’Udinese di Guidolin, che lo schiera in campo 11 volte, nelle quali ripagherà la modesta fiducia con 2 gol. La squadra friulana adesso è pronto a lasciarlo partire, con Bologna, Genova e Verona come mete preferite. Nico Lopez, intanto, sembra essere affascinato soprattutto dai gialloblù, così come è evidente il forte interesse da parte del ds Sean Sogliano e il tecnico Mandorlini nei suoi confronti. Per l’allenatore emiliano, infatti, l’identikit dell’uruguayano combacia ottimamente con le caratteristiche richieste da egli stesso. Il Verona, pertanto, sembra essere in pole per ottenere il giovane ex Roma, con il quale spera di potere smettere di rimpiangere il fenomeno Iturbe.

LE CIFRE – Non sono solamente le caratteristiche e la giovane età a rappresentare una similitudine fra Iturbe e Nico Lopez. L’Hellas, invero, vuole intraprendere con l’Udinese la stessa trattativa intavolata con il Porto, consistente nel prestito con diritto di riscatto fissato a ben 15 milioni. Dunque, non resta che sperare, sia ai friulani sia alla società scaligera, che il giovane Nico Lopez possa illuminare con gol e sprazzi di bel calcio i campi di Serie A, così come ha dimostrato di saper fare il suo “predecessore” argentino.

Alessandro Triolo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *