Davide Terraneo
No Comments

Cincinnati, un immenso Federer ancora in finale

Lo svizzero sconfigge in due set Milos Raonic e punta al suo terzo titolo nel Masters 1000 americano. Tra le donne, finale WIlliams-Ivanovic

Cincinnati, un immenso Federer ancora in finale
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ancora una volta non delude le aspettative il campionissimo Roger Federer, che all’età di 33 anni ha centrato la sua 121esima finale ATP in carriera nel Masters 1000 di Cincinnati, dove è già stato campione per due volte.

RAONIC OUT – Successo agevole nella semi finale per il numero 3 del seeding, che ha regolato il canadese Milos Raonic 6-2 6-3. Primo set in controllo agevole, con Federer che vince tutti gli 11 punti in cui tiene la prima in campo e non perdona le occasioni concesse dall’avversario. Un solo piccolo brivido nel secondo parziale, quando il vincitore di 17 Slam è costretto ad annullare una palla break in apertura, riuscendo poi a controllare e a strappare il servizio della testa di serie numero 5 nel corso dell’ottavo game. Sesto successo nei sei testa a testa contro Raonic, nuovamente annichilito dal talento dello svizzero, che ottiene così la sua quarta finale consecutiva nei tornei a cui ha preso parte, dopo Halle, Wimbledon e Toronto.

I due finalisti dell'ATP di Cincinnati, David Ferrer (a sinistra) e Roger Federer.

I due finalisti dell’ATP di Cincinnati, David Ferrer (a sinistra) e Roger Federer

SOGNO SPEZZATO – Finisce qui invece il sogno di Benneteau di vincere il suo primo titolo ATP. Il veterano francese ha ceduto 6-3 6-2 a David Ferrer in un match che non lo ha mai realmente visto in partita. Lo spagnolo, dopo aver vinto il primo set ottenendo due break nel corso del settimo e del nono game, si è imposto nel secondo soltanto alla quinta opportunità per chiudere l’incontro. In finale Federer sarà sicuramente un avversario molto più complicato da affrontare, soprattutto su una superficie che il numero 7 del seeding non apprezza. E i precedenti dicono che mai lo spagnolo ha sconfitto Sua Maestà del tennis. I fan di Roger sono liberi di toccare ferro.

MASHA SCIUPONA – Nel torneo femminile incontra qualche difficoltà l’americana Serena Williams, che si sbarazza soltanto in tre parziali della ex numero uno Caroline Wozniacki. 2-6 6-2 6-4 il punteggio finale, con un ultimo set caratterizzato da servizi fragili e un alto numero di break. Emozionante lo spettacolo offerto dall’altra semi finale, con Maria Sharapova che prima boccheggia sul 6-2 4-0 per la Ivanovic, poi recupera e vince il secondo set 7-5 andando a servire per il match nel terzo, fallendo clamorosamente e soccombendo 7-5. Sarà dunque l’ottavo confronto tra la serba e la Williams più giovane a decidere il torneo di Cincinnati, con le due tenniste che si affrontano in finale per la prima volta. I favori del pronostico vanno tutti all’americana numero 1 del mondo, ma questo sport ha dimostrato più volte di essere imprevedibile. Chiedetelo a Masha.

Davide Terraneo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *