Antonio Scali
No Comments

Ligue 1, Psg-Bastia 2-0: nel finale testata a Thiago Motta

Vittoria facile per il Psg contro un modesto Bastia. Preoccupano però le condizioni di Ibrahimovic che lascia il campo dopo un quarto d'ora per infortunio

Ligue 1, Psg-Bastia 2-0: nel finale testata a Thiago Motta
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Thiago Motta con il viso insanguinato dopo la probabile testata di Brandao

Thiago Motta con il viso insanguinato dopo la probabile testata di Brandao

Dopo il pareggio nella gara d’esordio in Ligue 1, è  arrivata la prima vittoria per il PSG di Blanc nel match casalingo contro il Bastia. Un 2-0 rotondo e senza appello a favore di quella che sarà, anche quest’anno, la squadra da battere in Francia. Eppure, nonostante la netta vittoria, per i parigini non è stato un pomeriggio tranquillo. Pronti-via e Ibrahimovic si accascia a terra toccandosi l’anca; nonostante qualche tentativo lo svedese non riesce a riprendere il gioco e al 16esimo deve lasciare spazio a Lavezzi probabilmente a seguito di uno strappo intercostale. Per il PSG , che perde un altro dei suoi pezzi pregiati dopo Thiago Silva, sembra andare tutto storto. Eppure al 26esimo i parigini reagiscono e riescono a portarsi in vantaggio: assist di Van der Wiel per Lucas che di piatto destro insacca e fa esplodere il Parco dei Principi. La squadra di Blanc, forte del gol di vantaggio, sfiora più volte il 2-0, in particolare con Lavezzi, ben imbeccato da Cavani come ai tempi del Napoli. Nella ripresa arriva la rete che chiude le flebili speranze del Tolosa: Verratti da calcio di punizione serve in profondità Cavani che aggancia e con una mezza rovesciata batte il portiere Areola. Un gol semplicemente fantastico del Matador. Nel finale il Tolosa non ha la forza di reagire e il PSG può controllare senza patemi.

Dopo il triplice fischio, nel tunnel che conduce agli spogliatoi, bisogna registrare un brutto gesto ai danni del centrocampista del PSG e della nazionale azzurra Thiago Silva. Le telecamere lo immortalano con il volto insanguinato a seguito, da quanto si apprende, di una testata sferratagli probabilmente dall’avversario Brandao con cui si era più volte punzecchiato nel corso del match. Nasser Al Khelaifi, il presidente del PSG, ha commentato duramente: “Brandao va squalificato a vita. Quello che è accaduto è una vergogna per il calcio francese”. 

Antonio Scali

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *