Massimiliano Riverso
No Comments

Inter da scudetto. Chi è il pusher?

Questa volta la prostituzione intellettuale è tutta dalla parte dell'Inter. Da dove spunta tutto questo ottimismo per il Mazzarri 2.0? Misteri d'agosto

Inter da scudetto. Chi è il pusher?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

I bagordi del Ferragosto – in Spagna viene chiamata ‘resaca‘ – hanno colpito anche i redattori della Rai, che in una battuta d’agenzia hanno scritto: “Per quanto rigurda la difesa dell’Intersi attende di sapere la scelta di Campagnaro che piace a Parma, Genoa e Sampdoria ma ha anche offerte dall’estero: la partenza dell’ex napoletano potrebbe aprire al ritorno in nerazzurro di Ronaldo“.

Prendiamo spunto da questo refuso (una chicca per i nostalgici del ‘Fenomeno’) per evidenziare come il mercato dell’Inter 2014-2015 goda di ottima stampa. Ad esaltare “il quintetto da favola” (sempre secondo blogger e giornalai) approdato in estate ad Appiano Gentile ci ha pensato oggi nientepopodimenoche il “Guerin Sportivo”: “La squadra non ha ancora la stoffa per ambire alla Champions League, – si legge nel noto periodico dedicato al calcio -, ma ora l’Inter vanta una difesa consolidata da Nemanja Vidic, più Hernanes e Mateo Kovacic messi al centro del progetto e sorretti dalla forza di Yann M’Vila. Il gioco dovrebbe scorrere più fluido e sicuro. Si ricomincia da una guida tecnica nota nei pregi e nei difetti: Walter Mazzarri ha una seconda chance, ma non può fallire”. 

Con tutto il rispetto per i “colleghi’ stento a digerire questo ottimismo sul mercato messo a segno dalla ‘vedova di Branca’. Vidic, per quanto sia un ottimo giocatore, è all’ultima esperienza della carriera, il bodyguard M’vila si sta rivelando uno dei bidoni della sessione estiva e Osvaldo resterà sempre un buon sparring partner. E su Dodò? In allenamento a Trigoria veniva considerato un craque, in campo non è mai riuscito ad esprimere tutto il suo potenziale. Con una buona dose di c..o potrebbe essere l’acquisto dell’anno in casa nerazzurra, tanto di Gresko nella vita ne nascono uno al millennio.

Il vero colpo di mercato per l’Inter potrebbe essere la conferma di Fredy Guarin, un giocatore dal talento cristallino ma il cui cervello è spesso disconnesso dalle dinamiche dei piedi, proprio come Mario Balotelli. Le inglesi e la Juventus lo hanno capito e stanno facendo pressioni sull’agente del colombiano, ma “el Guaro” ha bisogno solo di un buon sviluppatore di chip, pratica in cui Mazzarri si è rivelato un flop.

Sarà un altro cimitero degli Elefanti? Chi lo sa…

@MassiRiverso

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *