Orazio Rotunno
No Comments

Milan trema, il Real Madrid ti prende: tutta colpa di Ancelotti

La doppietta di Cristiano Ronaldo in Supercoppa Europea porta i blancos ad un solo titolo dai rossoneri: ma il prestigio della bacheca ha già un vincitore

Milan trema, il Real Madrid ti prende: tutta colpa di Ancelotti
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

18 titoli il Milan, 17 titoli il Real, a livello internazionali si intende. Destino beffardo per i rossoneri, che corrono il rischio di vedersi privati dell’etichetta di club più titolato al mondo proprio da un ex di Milanello. Di quei 35 titoli, Carlo Ancelotti ne ha portati a casa diversi, da giocatore prima e da allenatore poi, con la squadra del Presidente Berlusconi. Ma è con le merengues che adesso fa incetta di trofei: a dicembre, con la quasi scontata vittoria al Mondiale per Club, potrebbe esserci l’aggancio definitivo.

BANDO AI NUMERI, CONTA LA SOSTANZA: IL REAL E’ GIA’ N.1 – Al di là delle cifre, il Real Madrid può già vantare un maggior prestigio della propria bacheca, motivata in primis dalle 3 Champions in più nel palmareis. Ma non solo, analizzando le due “vetrine” si nota come la metà dei 18 titoli internazionali ottenuti dal Milan siano frutto di partite uniche, 5 Supercoppe Europee e 3 Coppe Intercontinentali/Mondiale per Club. Partite affascinanti, ma la cui importanza è piuttosto minima se messa a confronto con titoli vinti sulla base di 12-13 partite. Al contrario, ben 12 dei 17 trofei conquistati dalle merengues arrivano dalla conquista di tornei “lunghi”, 10 Champions e 2 Coppe Uefa/Europa League. A dicembre, l’etichetta del Milan di “club più titolato al mondo“, rischia di venire definitivamente meno in caso di Mondiale per Club a favore del Real Madrid. In realtà il Milan è sempre stato a apri merito nei titoli col Boca Juniors, 18, ma non solo: lo scorso febbraio l’Al Ahly con la conquista della Supercoppa Africana è giunta a quota 19 titoli internazionali, di cui 12 come il Real a seguito di tornei “lunghi”. Dopo questa vittoria Galliani aveva annunciato il cambio della dicitura in “Club più titolato d’Europa“, ma rischia di durare appena pochi mesi vista la quasi certa vittoria dei blancos a dicembre nel Mondiale per Club. Carlo Ancleotti è l’artefice della rinascita Real, capace di assemblare una squadra di fuoriclasse dandole quella sana esperienza e disciplina venuta meno nelle stagioni precedenti.

Visto l’andamento non solo del Milan, ma del calcio italiano in generale, il rischio di perdere “gradi” nelle bacheche internazionali è ogni giorno più alto.

Orazio Rotunno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *