Jacopo Gino
No Comments

“O Capitano, mio capitano!” Ci mancherai Robin Williams…

Robin Williams è morto nella giornata di ieri a San Francisco. Il mondo intero lo ricorderà per le sue grandi interpretazioni e per il suo eclettismo

“O Capitano, mio capitano!” Ci mancherai Robin Williams…
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nella giornata di oggi si è spento uno dei talenti più cristallini del panorama del cinema mondiale: Robin Williams è stato ritrovato morto ieri mattina nella sua casa a San Francisco, causa della morte ipotizzata è sucidio per asfissia. Ma in questo articolo non vogliamo parlare della sua fine, dei suoi problemi con l’alcool e con la cocaina, bensì ascoltare le parole della moglie, che ha pregato il mondo di ricordare suo marito non per la sua morte ma per i sorrisi che ci ha regalato nella sua lunga e importante carriera.

Robin Williams in L'attimo fuggente

Robin Williams in L’attimo fuggente

RICORDATELO PER LE RISATE CHE REGALATO – “Come ha sempre detto lui, è nostra speranza che l’attenzione non sia dedicata alla sua morte, ma sugli innumerevoli momenti di gioia e di risate che ha dato a milioni di persone”. E allora scappa un sorriso a pensare alle grandissime interpretazioni del comico più amato di Hollywood, a ricordarlo travestito da Mrs. Doubtfire o nei panni del presidente Roosevelt in “Una notte al museo”. Ma questi film sono solo briciole se si pensa alle grandi opere firmate da Robin Williams, capolavori in grado di commuovere e insegnare tanto: pellicole senza tempo, che resteranno negli anni a ricordare l’eclettismo di un artista della risata. Partendo da “Good Morning Vietnam”, in cui Robin Williams interpreta Adrian Cronauer, un radiocronista che con il suo programma riesce a tenere alto il morale dei soldati americani al fronte durante la guerra del Vietnam, fino ad arrivare a “L’attimo fuggente”, in cui l’attore incarna John Keating, un professore di un collegio fuori dagli schemi del tradizionale insegnante: un uomo che prima di essere un docente decide di essere un esempio per i giovani con cui viene a contatto. 

L’UOMO DAI MILLE VOLTI – I sopracitati sono solo alcuni dei ruoli recitati da Robin Williams: l’attore è stato premiato con il Golden Globe per la sua interpretazione in “Good morning, Vietnam” e con l’Oscar come miglior attore non protagonista in “Will Hunting – Genio Ribelle”. Tra le sue interpretazioni principali impossibile dimenticare Peter Pan in “Hook – Capitan Uncino”, Malcom Sayer in “Risvegli”Alan Parrish in “Jumanji”, il doppio ruolo di papà e colf in “Mrs. Doubtfire – Mammo per sempre” e tanti altri. Nella sua lunga carriera Robin Williams è stato anche doppiatore di successi mondiali come “Alladin”, “Robots” e “Happy Feet”

Nella sua carriera Robin Williams è stato capace di far ridere e di far commuovere, ma soprattutto con le sue innumerevoli interpretazioni è stato in grado di far riflettere generazioni intere su alcuni dei temi più scottanti della storia recente. E per questo il mondo intero gli sarà sempre debitore.

Jacopo Gino (@jacopogino)

 
Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *