Alex Rivolta
No Comments

Figc, Carlo Tavecchio è il nuovo presidente

Dopo tre turni di votazioni Carlo Tavecchio è stato eletto come nuovo presidente della FIGC, battuto con ampio margine Demetrio Albertini

Figc, Carlo Tavecchio è il nuovo presidente
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Doveva essere il T-Day e T-Day è stato, Carlo Tavecchio è ufficialmente il nuovo presidente della Federazione Italiana Gioco Calcio, è stato eletto con il 63,33% dei voti totali battendo con largo margine l’altro candidato Demetrio Albertini.

Carlo Tavecchio

Carlo Tavecchio, nuovo presidente della FIGC

COMINCIA L’ERA TAVECCHIO – Visibilmente commosso il neo-presidente ha tenuto immediatamente a ringraziare chi ha votato per lui e anche chi invece ha deciso di non sceglierlo, specificando che il suo primo obiettivo sarà proprio far cambiare idea a questo 36,67 % capitanato dalla Juventus nella figura di Andrea Agnelli e dalla Roma, che si sono sempre opposte a Tavecchio. Il 71enne di Ponte Lambro subentra a Giancarlo Abete che ha guidato la FIGC per 8 anni con alterne fortune, proprio Abete oggi ha parlato per l’ultima volta da presidente non risparmiando polemiche al presidente del CONI Malagò specificando come il calcio italiano abbia ricevuto troppe critiche nonostante sia lo sport che fornisce 1 miliardo di euro all’anno allo stato ricevendone in cambio solamente il 6% e sottolineando come i mali di questo provengano da fuori e non dal calcio stesso.

LE PRIME DECISIONI – Ora Tavecchio avrà un arduo compito da affrontare, nell’immediato dovrà scegliere il nuovo commissario tecnico della nazionale dopo le dimissioni di Cesare Prandelli dello scorso giugno a seguito del flop mondiale, il candidato numero uno sembra essere Antonio Conte come ammesso anche da Albertini prima delle votazioni di oggi. L’idea è quella di dare a Conte un ruolo di coordinatore di tutte le nazionali italiane, così da invogliarlo a scegliere un incarico che comunque lo terrebbe impegnato tutta la stagione e non solo nelle poche pause dei campionati quando potrebbe allenare la nazionale maggiore, da capire se Conte accetterà e soprattutto se, in caso di rifiuto, sia già pronto un piano B.

Presa la decisione del CT, Tavecchio si troverà a cercare di mettere ordine nel caos che ad oggi regna in tutto ciò che riguarda il movimento calcistico italiano.

Alex Rivolta

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *