Kevin Brunetti
No Comments

Fiorentina: parte bene la tournée spagnola, Rossi e Gonzalo stendono il Malaga

Rossi segna un gran goal e la viola batte il Malaga. Nel frattempo Marin sta svolgendo le visite mediche

Fiorentina: parte bene la tournée spagnola, Rossi e Gonzalo stendono il Malaga
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dopo le buone prove messe in mostra in Sud America, la Fiorentina ha esordito con una vittoria anche in Spagna grazie ad un ormai recuperato Giuseppe Rossi. L’italo-americano ha messo in mostra numeri d’alta scuola, e il bellissimo goal segnato ne è solo l’ennesima prova: Rossi c’è ed è pronto a ricominciare. 

PARTITA – Per essere un’amichevole la partita della Rosaleda di Malaga ha messo in mostra uno spettacolo molto interessante. La coppia Rossi-Gomez sta migliorando il proprio affiatamento, e si è visto in occasione del goal: triangolo tra i due (favorito da un rimpallo), palla a Rossi che con uno slalom salta secco il marcatore e batte Ochoa sul palo lontano.. chapeau. Le altre note positive della sfida sono il solito Gonzalo Rodriguez, un Neto apparso molto sicuro dei suoi mezzi e ovviamente l’infinito Borja Valero. Da segnalare che la Fiorentina sta dimostrando una condizione fisica completamente differente a quella dello scorso anno in questo periodo. Nell’estate passata erano sorti dubbi dopo le sconfitte con Sporting Lisbona e Villareal, ma quest’anno visto il calcio espresso in amichevole, i tifosi viola non vedono l’ora di iniziare. 

MERCATO – La squadra è in tourneé, ma il mercato viola non si ferma. Come vi abbiamo preannunciato ieri, Marko Marin è arrivato all’ospedale fiorentino di Careggi intorno alle 9:30 di questa mattina, il giocatore sta svolgendo le visite mediche di rito prima di recarsi in sede per la firma del contratto. Il suo arrivo potrebbe dare il via libero definitivo alla cessione di Juan Cuadrado, ma la partenza del colombiano non è così scontata. In caso di permanenza del’esterno destro, il mercato in entrata dovrebbe vedere uno/due colpi al massimo, la priorità assoluta è un terzino. In questo ruolo il cerchio sembra essersi stretto attorno a due nomi: Davide Santon e Gino Peruzzi. Niente di certo però, e se Marin ci insegna qualcosa, è che la coppia Macia-Pradè ama lavorare in gran segreto e chissà che i direttori viola non ci riservino un altro colpo a sorpresa.

Kevin Brunetti (@Kevinbrunetti)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *