Matteo Masum
No Comments

Barcellona, arriva Vermaelen e parte l’assalto a Cuadrado. Lo United su Di Maria

Il belga approda in Catalogna per 15 mln, il colombiano non si muove per meno di 40.

Barcellona, arriva Vermaelen e parte l’assalto a Cuadrado. Lo United su Di Maria
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Cuadrado, sogno del Barcellona

Cuadrado, sogno del Barcellona

Continuano i botti di mercato tra le big d’Europa, specie in Spagna, dove Real Madrid e Barcellona stanno preparando la prossima stagione a suon di milioni. Dopo aver acquistato Mathieu, pagato 20 mln, il club catalano ha ulteriormente rafforzato il reparto difensivo con Thomas Vermaelen, strappato alla concorrenza del Manchester United grazie ai 15 mln versati nelle casse dell’Arsenal. Il belga, terza scelta, decisamente meno costosa rispetto a Marquinhos e Benatia, andrà a completare la casella rimasta vuota nello scacchiere di Luis Enrique, il quale, con l’ex Arsenal, Pique e Mathieu, dovrebbe poter dormire sonni tranquilli.

ASSALTO A CUADRADO- Il Ds del Barcellona Zubizarreta ha apertamente rivelato l’intenzione di acquistare un altro giocatore che consenta un salto di qualità ulteriore, dopo gli acquisti di Mathieu, lo stesso Vermaelen, Bravo, Ter Stegen, Rakitic e Suarez. Il nome altisonante sul taccuino della dirigenza catalana è Cuadrado, che, come più volte ribadito, la Fiorentina valuta non meno di 40 mln. L’affare è difficile ma non impossibile, a Firenze sono già preparati all’addio (in quest’ottica può essere letto l’arrivo di Marko Marin).

LO UNITED CAMBIA OBIETTIVO- Il Manchester Utd, molto attento alle vicende legate a Cuadrado, sembra aver virato su Angel Di Maria, che il Real Madrid ha messo sul mercato dopo gli acquisti di Kroos e James Rodriguez. Van Gaal starebbe preparando un’offerta choc di 70 mln per portare alla sua corte l’argentino. Qualora tale offerta si concretizzasse, il Real Madrid non avrebbe alcun dubbio sulla cessione di uno dei suoi migliori elementi.

Matteo Masum

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *