Giuseppe Folchini
No Comments

Fuori dai denti, Schettino alla Sapienza dà lezioni di gestione del panico. La riforma del Senato darà lavoro?

L'ex comandante della Costa Concordia convocato alla Sapienza per dare lezioni su come gestire il panico. Renzi porterà lavoro?

Fuori dai denti, Schettino alla Sapienza dà lezioni di gestione del panico. La riforma del  Senato darà lavoro?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

In questo Paese troppo spesso l’asticella dei valori, è scesa così in basso da essere scavalcata senza patemi. La nostra classe dirigente di ogni ordine e grado, sembra faccia a gara per essere sempre più “cialtronesca”.

SCHETTINO NON TORNA A BORDO MA IN AULA – Questa volta ci hanno pensato i docenti dell’ Università La Sapienza di Roma, desiderosi di  uniformare a tale livello anche le nuove leve. Infatti l’ex comandante della Costa Concordia, alias Francesco Schettino,  è stato relatore durante il Master dal titolo “Dalla scena del crimine al profiling”  organizzato da un criminologo professore della stessa università, Vincenzo Maria Mastonardi. Un breve intervento di 15 minuti in cui “torniabordocazzo” ha spiegato la gestione del panico in quella notte. Come chiedere ad  Annamaria Franzoni di fare la baby sitter per tuo figlio. Ora c’è la stucchevole corsa al io non lo sapevo. Non lo sapeva il rettore ? Dovrebbe cambiare mestiere. Non lo sapevano gli studenti? Eppure sono accorsi, grazie alla pubblicità sui social network. Il professor Mastonardi in fin dei conti ha ottenuto la visibilità che sperava con questa azione di marketing. Almeno fino a quando sono riusciti a tenere sotto traccia il fatto, visto che l’ evento si è tenuto più di un mese fa. Costa Concordia e buon senso affondate

MA LA RIFORMA DEL SENATO DARA’ LAVORO? –  Per uno come Matteo Renzi, che sostanzialmente ha fatto fuori Enrico Letta anche per la questione del PIL, subire critiche perchè il Paese è ancorato alla recessione, trattasi di  minimo sindacale. Certo il governo ha pochi mesi all’attivo ed eredita un pregresso derivante dal nulla assoluto di Enrico Letta e dalla politica economica del professor Monti pro mercati finanziari. Il punto nodale è che Renzinator sta logorando Parlamento ed opinione pubblica, sulla questione della riforma del Senato. Che ho già definito la più  inutile delle riforme da effettuare per sbloccare la crisi economica. Sappiamo che non porterà un solo posto di lavoro in più. Degli “uccellini” molto molto vicini alla segreteria, parlano anzi cinguettano, della assoluta necessità per Renzi di avere a disposizione parlamentari un pò più malleabili. Se il Senato avrà la maggioranza dei componenti, nominata da questa maggioranza, si può pensarlo. Altrimenti non è possibile attuare alcuna riforma economica o tagli drastici alla spesa pubblica.

Se l’indiscrezione è vera non lo so ma è sicuramente verosimile, conoscendo il personaggio. Il baratto è meno democrazia più lavoro? Tempi cupi.

Giuseppe Folchini – @gifolch

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *