Jacopo Bertone
No Comments

Basket: la Nike fa un baffo a Durant, nuovo accordo con la Under Armour

La stella degli Oklahoma City Thunder sta per firmare un contratto da 32,5 milioni di $ a stagione con il marchio di Baltimora

Basket: la Nike fa un baffo a Durant, nuovo accordo con la Under Armour
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Kevin Durant e Lebron James, hanno vinto insieme un oro olimpico a Londra

Kevin Durant e Lebron James, hanno vinto insieme un oro olimpico a Londra

Dopo essersi aggiudicata il talentuoso Steph Curry, la Under Armour ha deciso di puntare su un altro bravo ragazzo (solo ed esclusivamente fuori dal campo, si capisce) e ha scelto il migliore disponibile: Kevin Durant.

PER UN PUGNO DI DOLLARI – Dopo aver percepito “solamente” 60 milioni in 7 anni con il precedente contratto con la Nike, KD riuscirà sicuramente a mettere qualcosa di decente in tavola la sera con il nuovo accordo da 32,5 milioni di dollari a stagione per 10 anni, cifre da capogiro, per usare un eufemismo. L’uomo da Washington rappresenta la faccia futura dell’Nba, ma dopo tante stagioni senza gloria e un’ultima annata da 32 punti, 7 rimbalzi e 5 assist di media (sic!) vuole dimostrare di essere in grado di far suo il presente, di essere prima di tutto un vincente e non solo una promessa.

FUTURO – Questa nuova sponsorizzazione è il segnale che “Durantula” non è l’unico a pensarla così, infatti nelle ultime settimane sono cambiate parecchie cose, ma non il nucleo dei Thunder, più che mai convinti di poter far bene alla luce dei tanti punti di domanda avversari ma anche delle proprie sicurezze che si chiamano Russel Westbrook, Serge Ibaka e Kevin Durant. La firma di questo nuovo contratto va letta anche in questo senso, il classe ’88 sarà uno degli atleti di punta dello sport americano molto presto, non a caso le cifre che andrà a guadagnare saranno inferiori solamente a quelle degli assi del Golf, Tiger Woods e Phil Mickelson, e ovviamente di Lebron James, sempre lui, la nemesi dell’ MVP 2013-2014, forse non ancora per molto…

Jacopo Bertone (@JackSpartan92)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *