Jacopo Rosin
No Comments

Milan: oggi Diego Lopez, lunedì Armero, martedì Taarabt

In casa rossonera continuano le operazioni per rinforzare la rosa; tra oggi e martedì si potrebbero chiudere tre trattative e se arriva Diego Lopez partirà Agazzi

Milan: oggi Diego Lopez, lunedì Armero, martedì Taarabt
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il Milan alza la testa e inizia a fare sul serio sul mercato in vista della nuova stagione, da tutti ritenuta come quella del riscatto. Le cessioni hanno portato nelle casse rossonere un tesoretto di circa 20 milioni, soprattutto grazie agli ingaggi risparmiati di Kakà e Robinho. Saranno giorni caldi per Adriano Galliani, e non solo per il clima che troverà a Forte dei Marmi, meta preferita dall’AD del Milan. Proprio con il mare della Toscana sullo sfondo, il dirigente rossonero cercherà di portare a termine i tre colpi richiesti da Inzaghi: uno tra i pali, uno per la difesa e l’ultimo per il reparto offensivo, con un occhio sempre attento alla possibile sorpresa a centrocampo.

Diego Lopez potrebbe vestire la maglia del Milan

Diego Lopez potrebbe diventare presto un giocatore del Milan

BUON COMPLEANNO MISTER – SuperPippo diventa grande, oggi compie 41 anni e il Milan sta lavorando per regalargli dei rinforzi di valore. Come già anticipato qualche giorno fa, i rossoneri sono vicini a Diego Lopez, 32 anni, portiere titolare del Real Madrid. I contatti tra il Milan e Florentino Perez sono già andati a buon fine e la società di via Aldo Rossi sta cercando di chiudere la trattativa per l’acquisto a titolo definitivo – praticamente a costo zero più bonus – dell’estremo difensore spagnolo, il cui agente sarà oggi a Forte dei Marmi per discutere del contratto con Galliani. Le cifre dovrebbero aggirarsi intorno ai 2,5 milioni di Euro a stagione per 3 anni. Si dovrà quindi limare sulla richiesta economica di Diego Lopez che dovrà scendere di ingaggio per dire sì al Milan. Nei piani rossoneri l’arrivo del nuovo portiere porterà alla partenza di Agazzi, sondato dal Sassuolo – insieme a Storari – per sostituire l’infortunato Pegolo. Lunedì, invece, sarà la giornata di Pablo Armero. C’è già un accordo con il giocatore che è già in volo dalla Colombia per raggiungere l’Italia e la sua nuova avventura. Per l’ex Udinese e Napoli sarà prestito oneroso secco, non più quindi con diritto di riscatto, manca infatti l’accordo sulla cifra tra le due società e se ne riparlerà eventualmente a giugno. Intanto, lunedì Armero svolgerà le visite mediche, e salvo clamorosi colpi di scena, firmerà il suo nuovo contratto con il Milan.

UN PO’ DI QUALITÁ – Continua la ricerca dell’esterno d’attacco tanto voluto da Inzaghi. I nomi per ricoprire il ruolo con la maglia del Milan sono stati tanti, ma le numerose piste sondate si sono raffreddate più o meno tutte, causa costi elevati e concorrenti più ricche, vedi Douglas Costa, Griezmann o Iturbe, tra gli altri. Alessio Cerci e Campbell continuano ad essere nomi caldi, ma sarà per Adel Taarabt il primo vero tentativo di Galliani. Tra domenica e martedì l’AD del Milan incontrerà Joorabchian, agente del marocchino, per capire come conviene muoversi per concludere la trattativa. La volontà di Taarabt di tornare al Milan non è in discussione, ma il QPR resta rigido e continua a chiedere circa 7 milioni di Euro per lasciarlo partire, condizionati anche dal 40% della cifra eventualmente incassata dalla cessione che dovranno girare al Tottenham, dal quale hanno acquistato il trequartista nel 2009. Il Milan spera di poter chiudere a 5 – alzando quindi l’offerta di 3,5 milioni presentata tempo fa – magari lasciando poi una percentuale sulla futura rivendita ai londinesi. L’operazione è fattibile, ma c’è comunque da sperare nella buona disponibilità del QPR a venire incontro al Milan. Occhio poi al centrocampo: i rossoneri sono attenti sulla pista che porta a Napoli, dove piace lo svizzero Dzemaili che con il contratto in scadenza rimane tutt’altro che incedibile. Per ora nessun contatto tra le due società, ma non è da escludere che il Milan possa fare un tentativo prima della fine del calciomercato.

Jacopo Rosin (@JacopoRosin)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *