Enrico Cunego
No Comments

Calciomercato: Memphis Depay al Tottenham

Colpo degli Spurs che si assicurano le prestazioni sportive del talento olandese, proveniente dal PSV Eindhoven

Calciomercato: Memphis Depay al Tottenham
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Primo botto di mercato per il Tottenham di Mauricio Pochettino

Primo botto di mercato per il Tottenham di Mauricio Pochettino

Primo grande colpo di mercato per il Tottenham, che per 15 milioni ingaggia la nuova stella del calcio olandese Memphis Depay. Depay, fortemente voluto dal neo-allenatore Mauricio Pochettino per la sua velocità e tecnica, va così ad insidiare fortemente il posto di Nacer Chadli, altro talento proveniente dall’Eredivisie che retrocederebbe nelle gerarchie viste le preferenze dell’allenatore argentino per il classe ’94. Depay, che nell’ultimo mondiale brasiliano è andato a rete 2 volte affermandosi come uno dei migliori giovani del torneo, giunge in Inghilterra dopo un’ottima stagione con la maglia del PSV Eindhoven, dove ha segnato 13 reti in campionato. Attaccante estremamente rapido e dotato di una qualità tecnica sopraffina, Depay si appresta a diventare una delle potenziali sorprese di questa nuova stagione di Premier League. Il passaggio agli Spurs dovrebbe concretizzarsi entro la fine di questa settimana, intanto ieri Depay ha giocato quella che è probabilmente l’ultima partita con la maglia bianco-rossa, andando in rete contro il St Polten in occasione della gara di ritorno del terzo turno preliminare di Europa League. Nonostante i suggerimenti di Van Gaal, il quale consigliava al talento di Moordrecht di rimanere un altro anno in Eredivisie, Memphis si appresta a compiere il grande salto verso quel campionato considerato da molti come il più spettacolare del mondo.

TALENTO PRECOCE – Come spesso accade nei campionati del nord Europa, il talento di Depay viene presentato ai grandi palcoscenici già in tenerissima età. Infatti all’età di 17 anni avviene il debutto in campionato nella gara di Coppa d’Olanda del 21 settembre 2011 contro i dilettanti del VVSB. Nel settore giovanile bianco-rosso dal 2003, dopo una lunga trafila ecco il debutto in campionato contro il Feyenoord, il 26 febbraio 2012, poco dopo ave compiuto 18 anni. Di padre ghanese e mamma olandese, Memphis ci mette poco per procurarsi un importante spazi in prima squadra e già ad agosto è titolare nei preliminari di Champions League contro il Milan e nonostante l’eliminazione la classe di Depay è visibile in entrambe le gare. Nell’ultima stagione, nonostante le delusioni europee e nazionali del PSV, Memphis si conferma come il migliore della squadra grazie a 13 reti, assist a volontà e innumerevoli giocate che ne fanno diventare uno degli idoli del Philips Stadion. Prestazioni che fanno innamorare Louis Van Gaal, che non ci pensa 2 volte ad inserirlo tra i 23 convocati olandesi in partenza per il Brasile. In Sudamerica arrivano 2 gol: quello che decide la gara contro l’Australia fermando il risultato sul 3-2 ed il 2-0 contro il Cile. Non male per un ragazzo al primo mondiale, che oltre ai gol si fa notare anche per la sfrontatezza con cui affronta un impegno così grande. Ora ecco un’altra grande sfida per Memphis: saprà affrontarla nel modo migliore?

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *