Davide Terraneo
No Comments

WTA Montreal: Williams avanti tutta, fuori Maria Sharapova

Nel WTA Serena elimina la ceca Safarova, Venus supera la tedesca Kerber in tre set. Escono la russa e Petra Kvitova

WTA Montreal: Williams avanti tutta, fuori Maria Sharapova
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nel WTA di Montreal le sorelle Williams confermano il periodo di buona condizione fisica già mostrato a Stanford accedendo ai quarti di finale. Eliminazioni a sorpresa invece per la numero 2 del torneo Kvitova e per Maria Sharapova.

DOMINIO WILLIAMS – Per la numero 1 del seeding WTA il successo è arrivato in due set contro la ceca Safarova, regolata con il punteggio di 75 64. Incontro comunque molto combattuto, con l’americana che ha ottenuto il break decisivo solo nell’ultimo gioco di ognuno dei due parziali, dimostrando la sua concretezza e decisione nei momenti chiave dei match. Meno semplice il compito della Williams meno giovane, che affrontava la tedesca Kerber, reduce dalla finale di Stanford. Dopo aver vinto i primi 5 game, l’americana ha sofferto la reazione d’orgoglio dell’avversaria chiudendo 63. Nel parziale successivo, situazione inversa con la Kerber che vince con lo stesso punteggio dopo aver condotto per 4 giochi a zero. Nel set decisivo Venus ha sprecato l’occasione di servire per il match ma ha posto fine all’incontro con un immediato contro break nel decimo game.

La ceca Petra Kvitova, testa di serie numero 2 a Montreal, eliminata agli ottavi

La ceca Petra Kvitova, testa di serie numero 2 a Montreal, eliminata agli ottavi

KVITOVA KO – Eliminazione inattesa per Petra Kvitova. La ceca, numero 4 della classifica mondiale, è stata eliminata dalla russa Makarova in tre set, 64 16 62. Sconfitta sorprendente, considerando i precedenti che la vedevano avanti 3-1, con l’unica sconfitta a Eastbourne 2012. L’impressione è che la vincitrice dell’ultimo torneo di Wimbledon abbia sofferto un calo di condizione fisica dopo il secondo successo personale nel torneo londinese.  Out anche Jelena Jankovic, giustiziata dalla vera rivelazione del torneo, l’americana Coco Vandeweghe, numero 51 del ranking WTA. Il match-maratona durato più di 2 ore e mezza è terminato 76 (8) 26 75. Sempre più lontani i tempi in cui la serba incantava il foro italico e si presentava agli US Open da numero 1.

FUORI ANCHE MASHA – Fa ancora più clamore la caduta della numero 6 mondiale, la russa Maria Sharapova, per mano della spagnola Suarez Navarro, vincitrice per 62 46 62. Masha è una protagonista attesa per l’imminente US Open, e una sconfitta così prematura fa certamente suonare almeno un campanello d’allarme. Anche perché due possibili avversarie per la corsa al titolo, Agnieska Radwanska e Viktoria Azarenka, hanno dato vita a prestazioni brillanti, la prima sconfiggendo la tedesca Lisicki in tre set, la bielorussa passeggiando con la britannica Watson 62 64.

Prime sorprese dunque alla Rogers Cup di Montreal, con tre probabili protagoniste già eliminate. Le uniche certezze, finora, sono sempre le sorelle protagoniste nel circuito WTA da ormai dieci anni. In semi finale si rischia il derby…

Davide Terraneo

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *