Antonio Guarino
No Comments

Basket, qualificazioni Euro 2015: il cammino dell’Italia

Archiviati i tornei di preparazione, gli Azzurri di Pianigiani sono attesi dalle gare di qualificazioni ad Euro 2015

Basket, qualificazioni Euro 2015: il cammino dell’Italia
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Adesso si fa sul serio! L‘Estate sui parquet di mezza Europa ci ha consegnato un’Italia scoppiettante ed entusiasmante, che – seppur dotata di ottime individualità – ha fatto della coesione e della compattezza del gruppo le sue armi migliori. Tutto merito dell’ottimo lavoro di coach Pianigiani, che ha puntato su valori come spirito di sacrificio e mentalità vincente per sopperire al gap di esperienza europea che, a certi livelli, può costarti caro.

LA STRADA E’ TRACCIATA – L’entusiasmo va, però, accantonato per tornare e riprendere a lavorare duramente: dopo la vittoria del Torneo di Trieste, ottenuta col successo contro la Serbia di Martedì sera, il gruppo si è trasferito a Cagliari, dove si terrà il ritiro di preparazione (e di avvicinamento) alle gare di qualificazione ai prossimi Europei di basket del 2015.

FOCUS – Saranno 26 le squadre che si contenderanno l’accesso alla fase finale del torneo continentale, divise in 7 gruppi (5 da quattro squadre e 2 da tre). L’Italia è stata inserita nel Gruppo G, insieme a Russia e Svizzera: i russi (terzi a Londra 2012, ma ventunesimi ad Euro 2013) rappresentano, senza dubbio, l’avversario più ostile, mentre gli elvetici sono usciti sconfitti dalla Prima Fase di qualificazioni (che ha premiato l’Estonia, già sicura di esserci ai prossimi Europei) in cui, dopo aver superato il girone eliminatorio, hanno dovuto arrendersi alla Bulgaria.

Gianni Petrucci, presidente della FIP dal 2013, incarico già ricoperto dal 1992 al 1999

Gianni Petrucci, presidente della FIP dal 2013, incarico già ricoperto dal 1992 al 1999

L’OBIETTIVO – Accedono alla fase finale degli Europei (la cui sede sarà decisa il prossimo 30 settembre 2014 dalla FIBA, dopo la rinuncia dell’Ucraina per ovvie ragioni di sicurezza) le prime di ciascun girone, più le migliori sei classificate in graduatoria. Ad attendere le 13 qualificate, ci sono già – oltre alla già citata Estonia – Francia, Spagna, Lituania, Croazia, Slovenia e Serbia (qualificate di diritto dopo Euro 2013) più Finlandia, Grecia e Turchia, beneficiarie delle FIBA Wild Card.

“LE STELLE NBA CI SARANNO” – Vista così, la qualificazione pare essere più che alla portata degli Azzurri che, però, sanno bene di dover ripetere le prestazioni mostrate finora per mettere in tasca il pass europeo senza patemi d’animo. A motivare i nostri ci pensa anche il Presidente della FederBasket, Gianni Petrucci, che – all’indomani del successo contro la Serbia – ha garantito, in un’intervista concessa al “Piccolo di Trieste”, sulla presenza delle stelle azzurre NBA ai prossimi Europei: “Andrea Bargnani, Marco Belinelli e Danilo Gallinari faranno parte della Nazionale che, in caso di superamento delle qualificazioni, giocherà agli Europei di Basket del 2015. Tutti i nostri giocatori NBA hanno dimostrato di tenere a questa nazionale e chi non è venuto era davvero impossibilitato a farlo”. Raggiante e carico il numero 1 della Pallacanestro italiana che è anche ritornato sul caso Hackett, chiudendo le porte ad un suo ritorno in Azzurro – “la Nazionale è una cosa seria, non un gioco. Se qualcuno non è d’accordo con questa idea, pazienza”  e ha escluso che l’Italia possa candidarsi ad ospitare la prossima rassegna continentale del pallone a spicchi: Il costo finale sarà in passivo, e siccome noi siamo amministratori di soldi pubblici, dobbiamo fare anche queste valutazioni”.

GLI IMPEGNI, DATA PER DATA – Dichiarazioni e progetti a parte, la parole finale spetterà ai nostri ragazzi, che esordiranno il 13 agosto in Russia: di seguito, il calendario dell’Italia, gara per gara.

13 Agosto 2014, a Chimki, RUSSIA – ITALIA

17 Agosto 2014, a Cagliari, ITALIA – SVIZZERA

24 Agosto 2014, a Cagliari, ITALIA – RUSSIA

27 Agosto 2014, a Bellinzona, SVIZZERA – ITALIA

Antonio Guarino (@GuarinTony)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *