Alex Rivolta
No Comments

Scudetto, Roma-Juventus o c’è anche il Napoli?

A meno di un mese dall'inizio del campionato, Roma e Juventus sembrano ancora essere le favorite per lo scudetto, con il Napoli a rincorrere sullo sfondo

Scudetto, Roma-Juventus o c’è anche il Napoli?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Mancano solamente 23 giorni al fischio d’inizio di Chievo Verona-Juventus che darà avvio anche alla 113esima edizione del campionato italiano di calcio. Le favorite per lo scudetto sembrano ancora essere le prime due classificate della scorsa stagione cioè la Juventus tri-campione d’Italia e la Roma mentre sullo sfondo si affaccia il solito Napoli.

Allegri e Conte, presente e passato bianconero

Il passaggio da Conte ad Allegri è una grande incognita per la Juventus

L’ANNO DEL CAMBIAMENTO? – Sono cambiate un pò di cose rispetto alla scorsa stagione, prima fra tutte la nuova guida tecnica della Juventus che ha detto addio ad Antonio Conte per affidarsi a Massimiliano Allegri tecnico che sa come vincere un campionato ma che è indubbiamente un allenatore molto diverso rispetto a quello che ha guidato i bianconeri nella scorsa stagione. Per quanto riguarda la Roma invece dopo la grande annata scorsa c’è stata la conferma strameritata per Rudi Garcia e le novità sono arrivate soprattutto dal mercato. I giallorossi in vista della partecipazione alla prossima Champions League hanno puntato a rafforzare la rosa riuscendo – ad oggi – a tenere tutti i giocatori che bene hanno fatto nello scorso campionato. Ed è proprio per questo che nonostante la novità di dover giocare ogni 3 giorni sembra che le distanze fra le due squadre si siano affievolite dando l’idea che questo possa essere l’anno buono per riportare lo scudetto nella capitale.

L’INCOGNITA NAPOLI – Subito dietro a questa coppia troviamo il Napoli, terzo lo scorso anno. Gli azzurri del tecnico Rafa Benitez come primo obiettivo hanno quello di passare il preliminare di coppa a fine mese, traguardo che spingerebbe probabilmente il presidente De Laurentiis a investire più pesantemente per rinforzare una rosa che ad oggi è rimasta praticamente invariata con la sola aggiunta dello spagnolo Michu che non sembra poter limare il divario che c’è stato rispetto a Juventus e Roma. I partenopei sono inoltre vicini ad ingaggiare Fellaini dal Manchester United altro buon rinforzo che però non è al livello dei nomi top che giravano sul finire della scorsa stagione, primo fra tutti Mascherano. Il Napoli è sicuramente un’ottima squadra come ha dimostrato anche con il grande -e sfortunato – girone di Champions fatto lo scorso anno ma sul lungo periodo sembra ancora mancare qualcosa per agguantare quello scudetto che manca da oltre vent’anni.

Ieri intanto sono comunque arrivati buoni segnali visto che il Napoli ha sconfitto il Barcellona in amichevole per 1-0, calcio d’agosto che non cambia nulla rispetto ai discorsi fatti in precedenza ma che dimostra come gli azzurri siano una formazione pronta a giocarsela contro tutti.

Alex Rivolta

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *