Massimiliano Riverso
No Comments

Schettino maestro zen. “Capitan Findus” alla Sapienza

Sapienza, 6 Agosto 2014. La platea dell'ateneo romano si inchina alla lectio magistralis del capitano Schettino

Schettino maestro zen. “Capitan Findus” alla Sapienza
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Sapienza, 6 Agosto 2014. La platea dell’ateneo romano si inchina alla lectio magistralis del capitano Schettino.

13 Gennaio 2012, Isola del Giglio. L’inchino della Concordia costa la vita a 32 persone, 32 famiglie distrutte da un uomo che se la spassava con la facile donna dell’est amante dal lusso e dello champagne.

Ci vuole un coraggio becero a trasformare Schettino in un maestro dello zen, nell’esperto – come si è autodefinito – della gestione del panico. Oggi qualcuno si è superato, è andata al di là del limite che già la tv spazzatura italiana aveva oltrepassato. Il capitan findus più famoso d’Italia continua nella sua parata tra salotti e università, ma nessuno restituirà alle famiglie – vittime del pavoneggiarsi di un marinaio – quelle 32 persone tanto care.

C’è ancora un disperso inghiottito dalle acque del Tirreno, lui non è fuggito su una scialuppa lasciando il titanic italiano in balia delle onde.

Che succede in Italia? Non ne abbiamo più la pallida idea, l’unica cosa certa è che oggi il pusher è passato dalla Sapienza.

@MassiRiverso

Foto tratta da ilRestodelCarlino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *