Raffaele Caiffa
No Comments

Tennis: Atp Toronto, Fognini e Seppi al secondo turno

Tennis: Atp Toronto, Fognini e Seppi al secondo turno
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dopo una piccola pausa torna il grane tennis, si parte subito alla grande con il torneo di Toronto che fa parte della categoria Atp World Tour Masters 1000 la categoria più importante dopo gli Slam). Ha inizio la stagione americana sul cemento canadese di Toronto, nella città dell’Ontario va in scena il torneo Atp Masters 1000.

Roger Federer

Roger Federer

Parte alla grande la settimana di Andreas Seppi, l’italiano cerca il riscatto anche da parte delle nostre azzurre che sono state decimate sin dal primo turno e allora l’altoatesino infligge un doppio 6-3 al canadese Schnur. Seppi chiude il primo set con un rush bruciante sul finire del parziale trovando 2 break nel settimo e nel nono gioco, nel secondo set il numero 2 italiano si trova sotto 1-0 dopo un brutto turno di battuta, ma ancora una volta il doppio break conquistato nel sesto e poi nell’ottavo gioco valgono ad Andreas il ticket per il passaggio del turno. Ancora una vittoria per Nick Kyrgios, il giovane australiano che è stato capace di eliminare Rafa Nadal a Wimbledon, oggi continua la sua marcia trionfale verso la top 50, a farne le spese è stato il colombiano Giraldo. Contiuna la travagliata stagione di Marcel Granollers-Pujol, oggi lo spagnolo perde da Lu Y-H con il punteggio di 7-6 7-5 dopo un match lottato e sofferto, tanti i break ma si sa, la battuta non è decisamente il punto forte dei 2 tennisti. Cade e anche male Jurgen Melzer: il tennista austriaco dopo i tanti problemi fisici fatica a trovare la giusta condizione ed oggi viene spazzato via dallo statunitense Sock con il punteggio di 6-1 6-3 maturato in meno di un’ora di gioco. Esce di scena il tennista casalingo Frank Dancevic, il numero  128 del ranking deve arrendersi nel terzo set a Donald Young che fa valere la differente classifica rispetto al suo avversario (n.50° del mondo): 5-7 6-0 6-3 per la rimonta del tennista di Chicago.

Bella sfida quella fra Richard Gasquet e l’idolo di casa Vasek Pospisil, il canadese esce a testa alta perdendo con un doppio 7-5. Il processo di maturazione del 24enne e numero 27 del mondo è ancora in atto: sotto un set a zero, la rimonta del secondo parziale viene ultimata nel settimo game ma il doppio fallo commesso sul matchpoint di Gasquet è la prova che c’è ancora tanta strada da fare per accedere all’Olimpo tennistico. Divertente (come sempre) la prestazione di Gael Monfils che oggi affrontava un veterano del circuito come Radek Stepanek: primo set conquistato dal francese dopo il break ottenuto sul  2-0 e 2 palle break cancellate nel settimo gioco, nel secondo parziale il 27enne di Parigi si trova sotto 5-1 e dà vita ad una rimonta strepitosa cancellando 4 set point e inanellando 6 giochi consecutivi per la disperazione di uno stanco ed incredulo Stepanek. Duello fra giganti, quello fra Ivo Karlovic Bernard Tomic , 3 set di grandi servizi con il croato che mette a segno oltre 25 aces, Tomic non regge l’urto delle prime di servizio dell’avversario e dopo aver vinto il primo set 6-3 cede i successivi 2 tiebreak (7-5 8-6).

Sa  complicarsi la vita come pochi, alcuni lo amano anche per questo: ipoteca il primo set 6-4, ingrana la marcia anche nel secondo set portandosi 2-0 e poi concede tante occasioni, stiamo parlando ovviamente del nostro Fabio Fognini: sul Grand Stand si assiste ad uno scontro fra 2 teste calde come Fogna e Mikhail Youzhny. Il russo non approfitta delle tante chances offerte dall’italiano e dopo aver ottenuto il contro break restituisce il favore nel settimo game, il 2014 si sta rivelando una stagione negativa per il numero 23 del mondo. Dal settimo gioco il russo non regge più lo scambio apparendo stanco e sottotono, Fogna ne approfitta infilando 2 break consecutivi e vincendo il secondo set 6-3.

Duello fra veterani quello fra Philipp Kohlschreiber e Tommy Robredo, lo spagnolo si porta avanti dopo il 6-3 del primo set e chiude nel secondo parziale sfruttando il tiebreak e i momenti di incertezza del tedesco. Vince facile Federer su Polansky 6-2, 6-0, mentre fatica oltre le previsioni Wawrinka: 4-6, 6-3, 7-6 contro Paire.

Raffaele Caiffa

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *