Antonio Guarino
No Comments

Basket, l’Italia parte bene a Trieste: Canada ko 74-71

Prosegue la striscia positiva degli Azzurri, che battono 74-71 il Canada nella partita inaugurale del Torneo di Trieste. Datome trascinatore con 22 punti.

Basket, l’Italia parte bene a Trieste: Canada ko 74-71
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Sesta vittoria consecutiva, nona nelle ultime dieci gare giocate in quest’Estate del Basket a tinte azzurre. Un successo, quello ottenuto ieri contro il Canada, che infonde grande autostima nel gruppo guidato da coach Pianigiani che, partita dopo partita, conferma i grandi progressi fatti sotto il profilo della compattezza e del carattere.

AVVERSARIO DI VALORE – Nella gara inaugurale del Torneo di Trieste – ultimo quadrangolare di preparazione alle gare di Qualificazione per gli Europei 2015 – l’Italia ha dovuto fare i conti con una rivale dall’alto tasso tecnico, capace di schierare – nel corso del match – anche un quintetto tutto marchiato NBA, che fa dell’aggressività e della forza fisica i suoi punti forti.

PARTENZA IN SORDINA – L’avvio di partita, rispetto alle recenti prestazioni, è piuttosto lento: le squadre si studiano a lungo e fanno fatica a penetrare nelle retroguardie avversarie e, complici anche i molti errori al tiro, si arriva alla prima sirena con i canadesi avanti 19-18. Nel secondo quarto, invece, il Canada alza il ritmo mettendo a dura prova la difesa azzurra che, seppur retta sotto canestro da un maestoso Cusin, vede scappar via gli avversari fino ad un massimo vantaggio di +10 (39-29).

REAZIONE RABBIOSA – L’Italia, messa alle corde, si rialza più decisa e determinata: Gentile e Poeta orchestrano, Aradori e Datome finalizzano e, tra la fine della seconda frazione e l’inizio della terza, gli Azzurri rifilano al Canada un parziale di 15-0 che li riporta avanti (44-39). Per l’asso di Detroit altra prestazione da incorniciare e palma di Top Scorer della serata con 22 punti finali a referto e 3/6 da tre.

Simone Pianigiani, dal 2009 alla guida della Nazionale Italiana di Basket

Simone Pianigiani, dal 2009 alla guida della Nazionale italiana di Basket

FINALE SPIGOLOSO – Come in tutti i match di preparazione finora disputati, l’ultimo quarto di gara si conferma il più difficile e duro di tutti: si riparte dal 52-48 per l’Italia della penultima sirena e la Nazionale della foglia d’acero – ben guidata da coach Jay Triano – mette in campo tutti i muscoli a sua disposizione per finalizzare al meglio la rimonta finale. L’onda d’urto del Canada produce i suoi effetti e i nordamericani si riportano fino al -2, dando vita a dei combattutissimi ultimi minuti di gara, giocati punto su punto.

BREAK DECISIVO – La forza del collettivo si misura nei momenti di difficoltà e il parquet del “PalaTrieste”, ieri sera, ha avuto l’ennesima dimostrazione di quanto valore abbia il gruppo guidato da Simone Pianigiani. Ecco spiegata l’esplosione di Andrea Cinciarini: il play reggiano infila 5 punti di seguito, consentendo ai suoi di rimettere il muso avanti (65-56). Il Canada, però, non si dà per vinto e continua a spingere: l’Italia ha, però, dalla sua l’esperienza maturata a Skopje e Sarajevo e, con una tripla del solito Datome a 21 secondi dalla fine, mette la partita al sicuro (70-65), prima che Gentile e Aradori fissino – dalla lunetta – il punteggio sul definitivo 74-71 .

SORRIDENTE PIANIGIANI – Ormai lo ha ripetuto fino allo sfinimento coach Pianigiani, ma il percorso di crescita e formazione di questo gruppo passa, soprattutto, per partite come questa. L’Italia che stiamo ammirando in questa tournée estiva ci fa davvero ben sperare in vista delle partite che conteranno davvero e che, sulla tabella di marcia azzurra, sono sempre più vicine.

PROSSIMI IMPEGNI – Nell’altra gara valida per la prima giornata del Torneo di Trieste, la Serbia ha sconfitto nettamente la Bosnia per 82-69. Proprio i bosniaci, già affrontati in quel di Sarajevo, saranno i prossimi avversari degli Azzurri nella gara in programma questa sera (20.30) nel capoluogo friulano, con diretta tv su RaiSport2.

Antonio Guarino (@GuarinTony)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *