Jacopo Gino
No Comments

“Inter muro di gloria”: bloccate due big come Real Madrid e Manchester United

L'Inter ferma sul pari due big come lo United e il Real: la retroguardia dimostra di essere solida, adesso si attendono i titolari di centrocampo e attacco

“Inter muro di gloria”: bloccate due big come Real Madrid e Manchester United
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il titolo ricorda i fasti del passato: “Inter muro di gloria” è stato il titolo in prima pagina della Gazzetta dello Sport la mattina dopo l’eroica impresa di Barcellona nel 2010, nella quale i nerazzurri riuscirono a resistere agli assalti degli alieni e a conquistare la finale di Champions League.

DIFESA OK – L’Inter di oggi non è la stessa di quella di quattro anni fa, ma nel torneo amichevole che si sta disputando negli U.S.A. si inizia ad intravedere quantomeno una difesa solida, in attesa dei rientri dei giocatori “mondiali”: bisogna infatti ricordare che i nerazzurri stanno giocando con un centrocampo ad dir poco rimaneggiato (ieri i 3 in mezzo al campo erano Jonathan-Kuzmanovic-Krhin) e senza giocatori di livello come Nagatomo e Palacio. Nel reparto arretrato Ranocchia, Vidic e Juan Jesus stanno trovando i giusti automatismi e sono riusciti a contenere giocatori del calibro di Bale, Isco (Real Madrid), Rooney, Welbeck, Young e Valencia (Manchester United).

Mateo Kovacic, stella del centrocampo dell'Inter

Mateo Kovacic, stella del centrocampo dell’Inter

CENTROCAMPO IN VACANZA – Nel reparto nevralgico mancano tutti gli elementi titolari: è probabile ipotizzare un’ Inter che parte con un 3-5-2 in cui, da destra a sinistra, possano giocare Nagatomo, Kovacic, M’Vila, Hernanes e Dodò. Solo l’esterno mancino brasiliano è partito titolare ieri, con il mediano francese che è subentrato nel secondo tempo. Il cervello della squadra è ancora in vacanza: Hernanes è reduce dalla finale terzo-quarto posto, Kovacic si è appena unito al gruppo ma è fermo ai box per un risentimento al polpaccio.

ATTACCO DA RINFORZARE – Icardi e Botta hanno dimostrato di essere grandi lottatori, ma nei due match disputati, solo l’ex Sampdoria è riucito ad andare a segno (e solo su rigore). Al reparto manca Palacio, che è un giocatore fondamentale per questa squadra, ma urgono rinforzi dal mercato: Osvaldo è in arrivo e non si esclude la possibilità di reperire un altro elemento nel caso in cui si riuscisse a piazzare Guarin. In particolare arrivano notizie importanti sul fronte Vidal-Manchester United: un’offerta monstre è arrivata alla Juventus, che potrebbe cedere il cileno e ripiegare sul colombiano dell’Inter.

VOTO FINALE – Un buon 7 questa Inter se lo merita tutto, in attesa di vedere lo scontro diretto con la Roma di sabato. L’idea è comunque che questa squadra possa giocarsela con tutti e abbia finalmente trovato un’identità precisa. Sogno di una notte di mezza estate.

Jacopo Gino (@jacopogino)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *