Enrico Cunego
No Comments

Serie A 2014/2015: il calendario della Fiorentina

Analizziamo gli impegni stagionali della Viola, a partire dalla durissima trasferta di Roma del prossimo 31 agosto.

Serie A 2014/2015: il calendario della Fiorentina
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Giuseppe Rossi: a lui ci si affida per sognare

Giuseppe Rossi: a lui ci si affida per sognare

Nella serata di ieri è stato svelato il calendario della Serie A 2014/2015, la cui data di partenza è fissata per il prossimo 31 agosto. 38 giornate piene di insidie, emozioni, gioie e dolori per i milioni di appassionati italiani. Oggi ci concentreremo sul colore viola della Fiorentina, andando ad analizzare il percorso della squadra di Montella, chiamata a riconfermare e se è possibile migliore l’ottimo quarto posto della stagione passata. L’esordio è di quelli tosti: subito trasferta all’Olimpico contro una Roma che punta dichiaratamente allo scudetto. Una partenza estremamente complicata che però, se dovesse portare punti e gol, potrebbe alzare enormemente il morale di Rossi e compagni. Ma andiamo a vedere nel dettaglio tutti gli impegni stagionali dei gigliati.

SNODO FONDAMENTALE – Non saranno sicuramente una passeggiata le prime 10 giornate di campionato per la truppa di Vincenzo Montella, che come detto, apre col botto con la trasferta dell’Olimpico. Dopo la pausa per le gare di qualificazione all’Europeo 2016, il Franchi debutta ospitando il Genoa nel weekend del 13/14 settembre, mentre una settimana dopo il sempre caldo ed insidioso Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo farà da cornice alla sfida tra Atalanta e toscani. Alla quarta impegno casalingo con il Sassuolo, seguito dal match dell’Olimpico di Torino contro i granata, i quali l’anno scorso resero la vita complicata ai viola nelle 2 gare di campionato. Tra la sesta e l’ottava giornata ecco un vero e proprio tour de force per Borja Valero e compagni, attesi da un doppio scontro casalingo consecutivo con Inter e Lazio e dalla trasferta di San Siro contro il Milan. Tre avversarie dirette per la corsa all’Europa, potrebbe essere un punto cruciale per la stagione dei gigliati, soprattutto nel girone di ritorno quando saranno consecutive le trasferte a San Siro e all‘Olimpico. Al momento i gigliati appaiono meglio attrezzati rispetto alle tre rivali, ma è risaputo che questi match avvincenti nascondono sempre numerose insidie. Il 29 ottobre il turno infrasettimanale della nona giornata porta l’Udinese al Franchi, mentre 4 giorni dopo alla decima giornata è tempo di trasferta a Marassi contro la Sampdoria.

FINALE ALLA PORTATA – L’undicesima giornata regala un altro big match per il pubblico del Franchi: a Firenze arriva il Napoli di Benitez per uno scontro che si preannuncia già caldo e pronto a regalare spettacolo. Per la dodicesima giornata, invece, è in programma la trasferta di Verona contro l’Hellas, per una gara piacevole tra due tifoserie unite in uno storico e solido gemellaggio. Altra trasferta alla tredicesima: si va in Sardegna dal Cagliari di Zeman: il 30 novembre ci sarà ancora il boemo sulla panchina rosso-blu? E’ in programma alla giornata numero 14 la sfida che Firenze attende con più impazienza: al Franchi arriva la Juventus campione d’Italia. Dopo la sfida coi bianconeri di Allegri gli ultimi 5 impegni sembrano agevoli per i viola. Alla quindicesima trasferta romagnola contro il neopromosso Cesena, mentre la sedicesima, in programma tra il 20-21 dicembre, ci regala il derby toscano con l’Empoli, altra matricola. Si riparte il 6 gennaio con la trasferta di Parma, mentre la diciottesima giornata in programma il 10-11 gennaio segna l’ultimo incontro con una neo-promossa: ovvero il Palermo di Beppe Iachini. Il girone di andata si chiude il 17-18 gennaio con la trasferta di Verona contro il Chievo, che sarà ospite al Franche il 31 maggio per l’ultimo turno di campionato.

Come abbiamo visto, più impegnativa la prima parte di calendario per i ragazzi di Montella, che avranno uno snodo fondamentale tra la sesta e l’ottava giornata con le sfide a Lazio, Inter e Milan. Dopo gli impegni con Napoli e Juve le ultime 5 giornate sono da sfruttare per portare a casa punti fondamentali per un piazzamento in Europa. Il sogno si chiama Champions, riusciranno i gigliati nell’impresa?

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *