Antonio Guarino
No Comments

Calendario Napoli: partenza in discesa, finale da brividi

Esordio a "Marassi" con il Genoa, sfida alla Juventus alla penultima, la Roma alla 10^: si chiude in casa con la Lazio, come nel 1990

Calendario Napoli: partenza in discesa, finale da brividi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Alle 19:00 di ieri sera è ufficialmente nato il nuovo campionato di Serie A 2014/2015: il Napoli ha finalmente conosciuto quale sarà la strada da seguire e quali gli ostacoli da superare verso un obiettivo – lo Scudetto – oramai non più scaramanticamente celato.

Gli impegni del Napoli nella prossima Serie A 2014/2015

Gli impegni del Napoli nella prossima Serie A 2014/2015

PARTENZA “SOFT” – A bagnare l’esordio degli uomini di Rafa Benitez sarà il “Marassi“, sponda Genoa, dove si preannuncia una festa di colori tra i tifosi delle due squadre, gemellate dal 1982. La prima al “San Paolo” sarà, invece, contro il Chievo Verona, capace l’anno scorso di strappare un punto dal fortino di Fuorigrotta: a seguire (con perfetta alternanza tra partite in casa e in trasferta) Udinese, Palermo, Sassuolo e Torino.

LE SFIDE CON LE BIG – Alla 7^giornata sfida in trasferta all’Inter dell’ex Mazzarri, prima big sul percorso degli Azzurri, prima di ospitare il Verona e fare visita all’Atalanta. Il mese di Novembre riserva ad Hamsik & Co. un inizio durissimo: il 2 arriva la Roma di Rudi Garcia e sette giorni dopo tappa al “Franchi” contro la Fiorentina, recentemente sconfitta nella finale di Coppa Italia.

LA JUVENTUS ALLA PENULTIMA – Continuando a scorrere il calendario (Cagliari in casa alla 12^, Sampdoria in trasferta e la neopromossa Empoli al “San Paolo”), il Napoli ritorna alla 15^giornata in quel di Milano, ospite del nuovo Milan di Pippo Inzaghi. Il Parma dell’altro ex Donadoni, in casa, e la trasferta di Cesena precedono la sfida casalinga alla Juventus del neo tecnico Massimiliano Allegri: il Napoli affronterà i bianconeri due volte nel giro di circa 20 giorni, tra la gara di Supercoppa Italia e quella di campionato che, cadendo alla penultima giornata, potrebbe risultare più che decisiva per l’assegnazione del Tricolore.

FINALE “AMARCORD” – La stagione del Napoli si chiuderà tra le mura amiche, avversario la Lazio di Stefano Pioli: l’accoppiamento finale ha subito riportato la mente a quel 29 aprile 1990, quando gli Azzurri capitanati da Diego Armando Maradona sconfissero, a Fuorigrotta, proprio i biancocelesti per 1-0 (rete di Baroni) nell’ultima giornata di campionato, cucendosi sul petto lo Scudetto 1989/90, l’ultimo della gloriosa storia azzurra. Ogni riferimento…

GLI INCROCI EUROPEI – La celebra fuga in scooter del presidente partenopeo, Aurelio De Laurentiis, dettata dalla presenza dei big-match di campionato – nel calendario della stagione 2011/12 – in prossimità degli impegni europei della squadra, è rimasta ben impressa anche nella “memoria” del cervellone che ha elaborato gli incontri della prossima Serie A. Gli incroci tra le gare di campionato e quelle europee sorridono al Napoli che, solo in corrispondenza della 4^giornata del girone di coppa, si ritroveranno a dover disputare tre incontri difficili, con l’impegno continentale compreso tra la Roma al “San Paolo” e la trasferta di Firenze.

BENITEZ INDIFFERENTE – Non ha espresso alcun pensiero, in merito ai calendari, il tecnico Rafa Benitez nel corso della conferenza stampa di chiusura del ritiro di Dimaro, tenutasi questa mattina. Lo spagnolo è apparso ai microfoni piuttosto soddisfatto dopo il successo dei suoi nell’amichevole di ieri contro i greci del Kalloni e – interrogato sulla possibilità di giocarsi il titolo a Torino contro la Juventus – ha dichiarato: “Non sono preoccupato, penso al preliminare e dopo guarderemo il calendario!

Dopotutto, tra le ambizioni decantate e la gloria da conquistare ci sono da affrontare (comunque) tutti i pretendenti!

Antonio Guarino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *