Antonio Scali
No Comments

Serie A, i nuovi arrivi: Ruben Perez al Torino

Scopriamo uno dei nuovi innesti del Torino: Ruben Perez centrocampista centrale in arrivo in prestito con diritto di riscatto dall'Atletico Madrid.

Serie A, i nuovi arrivi: Ruben Perez al Torino
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Il centrocampista spagnolo arrivato al Torino dall'Atletico Madrid

Il centrocampista spagnolo arrivato al Torino dall’Atletico Madrid

Classe 1989, Ruben Perez è un centrocampista centrale spagnolo giunto a Torino in prestito dall’Atletico Madrid. Dotato di un buon destro, Perez ha giocato come mediano di fronte alla difesa e, nonostante l’ancora giovane età, potrà conquistarsi un ruolo importante nel centrocampo del nuovo Toro che dovrà gestire – preliminare permettendo – il doppio impegno campionato-Europa League.

CARRIERA – Nato in Andalusia a Ecija, vicino Siviglia, si fa notare nel 2004 dall’Atletico Madrid che lo inserisce nella propria cantera, giocando per due anni da titolare con le giovanili. Il debutto nella Liga si ha il 15 maggio 2010 nella sconfitta dei suoi contro il Getafe per 3-0. Nella stagione seguente va in prestito al Deportivo la Coruña riuscendo a collezionare ben 32 presenze e il titolo di miglior giovane del campionato spagnolo insieme a Muniain e Griezmann. Nel campionato 2011-2012 il centrocampista viene mandato al Getafe dove non riuscirà a confermarsi ai livelli altissimi della stagione precedente. Per lui l’annata si chiude con la delusione di sole 9 presenze e 0 gol. La Liga 2012-2013 lo vede tornare nella sua Andalusia per indossare la maglia del Betis. Perez riacquista fiducia in se stesso e diventa un tassello fondamentale nella mediana della squadra guidata da Pepe Mel. Il suo primo e finora unico gol in carriera arriva il 5 maggio 2013 nella sconfitta per 2-4 contro il Barcellona al Kamp Nou. Nella scorsa stagione Perez ha cambiato nuovamente maglia vestendo stavolta quella del neopromosso Elche per un nuovo prestito. Il suo contributo è stato determinante per raggiungere il traguardo della salvezza.

Con la maglia dell’Under 21 della Roja ha vinto l’Europeo di categoria nel 2011.

Dopo tanto girovagare Perez ha voglia e motivazioni per far bene con la maglia granata. Il palcoscenico europeo sarà una vetrina importante per farsi apprezzare dall’Atletico Madrid che finora non ha puntato pienamente su di lui. In una stagione che i tifosi del Toro sperano lunga e ricca di impegni il giovane spagnolo potrà dare il suo contributo alla causa granata, innanzitutto come vice-Vives ma pronto a sorprendere Ventura e scalare posizioni in graduatoria.

Antonio Scali

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *