Gabriele Gianotti
No Comments

Serie A, i nuovi arrivi: Basanta alla Fiorentina

Continua la rubrica di SportCafe24 sulla presentazione dei nuovi arrivi in Serie A in vista della stagione 2014/15. E' il momento di Basanta, neo acquisto Viola

Serie A, i nuovi arrivi: Basanta alla Fiorentina
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Serie A, i nuovi arrivi: Basanta vestirà la maglia viola la prossima stagione

Serie A, i nuovi arrivi: Basanta vestirà la maglia viola la prossima stagione

Continua la rubrica di SportCafe24 riguardante i nuovi arrivi in serie A per farvi conoscere meglio questi calciatori che il prossimo anmo disputeranno il nostro maggior campionato. É il turno della Fiorentina, o meglio, del neo acquisto Josè Maria Basanta che ha sostenuto le visite mediche e ha firmato il contratto nella giornata di ieri che lo legherà al club viola per due stagioni con opzione su quella successiva. La Fiorentina di Vincenzo Montella era alla ricerca di un difensore centrale da affiancare a Gonzalo Rodriguez, e pare proprio di averlo trovato. La società viola ha ingaggiato l’esperto centrale classe ’84 che giocava in Messico nel Monterrey. Il giocatore ha giocato qualche spezzone durante il campionato del Mondo, ed è stato per lungo tempo nel mirino della Fiorentina.

CARATTERISTICHE TECNICHE – Fisico potente e longilineo, un mancino naturale con un destro educato. Basanta è un difensore centrale vecchio stampo, che preferisce giostrare in una retroguardia a quattro, dove può collocarsi sia a destra che a sinistra. All’occorrenza può essere schierato anche come terzino mancino, ma la spinta non è la sua qualità migliore. Si tratta di un centrale molto fisico, bravo nell’anticipo ed estremamente difficile da superare nell’uno contro uno. Giocatore roccioso ed affidabile, fa della forza fisica il suo maggior pregio tanto che in patria viene definito ‘El Chema’ (‘la bestia). Molto abile nel gioco aereo non è velocissimo né particolarmente tecnico, ma sopperisce a tutto questo con un grande carisma ed una personalità davvero notevole. Leader naturale, in Messico si è imposto come uno dei migliori interpreti del ruolo tanto da guadagnarsi la fiducia del commissario tecnico argentino Alejandro Sabella che lo ha portato in Brasile, fidandosi ciecamente di lui e preferendolo ad altri giocatori più quotati.

BIOGRAFIA E CARRIERA – Basanta nasce a Tres Sargentos, in Argentina, il 3 aprile del 1984. Muove i primi passi calcistici nell’Estudiantes, squadra con cui debutta nel 2003 e in cui milita fino al 2006, quando si trasferisce all’Olimpo, con cui vince la Primera B Nacional (la seconda serie argentina) sia nell’edizione apertura che in quella clausura. Dopo una seconda parentesi con la maglia dell’Estudiantes, nel 2008 va a giocare in Messico con il Monterrey. Diventa subito un leader della squadra centroamericana, con cui vince tutto: due campionati nazionali, una InterLiga e per tre volte di seguito la Concacaf Champions League guadagnando dunque la partecipazione al Mondiale per Club dove però il Monterrey non riesce mai ad imporsi. Basanta è un vero e proprio e leader della compagine messicana, tanto da essere nominato in due occasioni come il miglior difensore centrale del campionato. L’esordio in nazionale arriva nel 2012 sotto la gestione tecnica di Alejandro Sabella che lo convoca anche per il Mondiale 2014, dove gioca qualche minuto nell’ottavo di finale con la Svizzera mentre viene schierato titolare nei quarti contro il Belgio. Può contare 12 presenze con la maglia dell’Albiceleste. Per lui non dovrebbe essere un problema ambientarsi nel campionato italiano e se lo augura probabilmente anche Montella che ora ha a disposizione un muro per la sua fortezza

Gabriele Gianotti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *