Antonio Guarino
No Comments

Serie A, i nuovi arrivi: Octàvio alla Fiorentina

Alla scoperta del trequartista brasiliano, classe '93, neo acquisto della Viola e proveniente dal Botafogo

Serie A, i nuovi arrivi: Octàvio alla Fiorentina
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Octàvio Merlo Manteca, meglio noto semplicemente come Octàvio, rappresenta il primo acquisto del calciomercato estivo della Fiorentina. Ufficializzato lo scorso 7 luglio, Octavio – proveniente dal Botafogo – è approdato alla corte di Vincenzo Montella con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a 2 milioni di euro.

CHI E’ – Octàvio è nato a Rio de Janeiro, il 29 dicembre 1993, e con la maglia dei “Fogao” ha fatto l’intera trafila nel settore giovanile. Esordisce in prima squadra a 19 anni, nella gara casalinga contro il Coritiba, valevole per la 18^giornata del Campionato Carioca 2013, ed appena qualche giorno dopo – nella sua prima apparizione da titolare – realizza la prima rete con la maglia del Botafogo, risultando decisivo per il successo 2-1 ai danni del Cricìuma. Nel prosieguo del campionato, Octàvio riuscirà a collezionare 11 presenze e 295 minuti totali in campo, senza però accrescere ulteriormente il proprio bottino di reti. Nella passata stagione si ritrova ai margini della prima squadra, non riuscendo quasi mai a vedere il campo: per consentirgli di giocare con continuità, Octàvio viene ceduto in prestito all’ABC Futebol Clube di Natal, con cui disputa il Campionato Statale del Rio Grande do Norte, realizzando ben 6 gol in 9 partite giocate.

GIOVANE E POLIVALENTE – Dotato di un fisico decisamente slanciato (186 cm di altezza per 77 kg di peso), Octàvio è un classico trequartista capace di abbinare qualità e quantità: caratteristiche che gli consentono di disimpegnarsi – essendo un discreto ambidestro – anche come esterno d’attacco su entrambe le fasce. E’ un giocatore che, dati alla mano, si sposa perfettamente con la filosofia di gioco di Montella e della sua Fiorentina che – non a caso – ha deciso di puntare su di lui per avere un’alternativa giovane e (se lo augurano i tifosi della Fiesole!) di valore al trio offensivo RossiGomezCuadrado.

Se l’Italia è diventata terra di emigrazione per tanti campioni, viceversa sono tanti i giovani di belle speranze che vi approdano per cercare di mettere in mostra il proprio talento e sfondare nel calcio che conta. Octàvio potrebbe essere una piacevole sorpresa del nostro campionato e l’investimento fatto dai Della Valle è la prova che a Firenze credono tanto in lui.

In bocca al lupo Octàvio, e benvenuto in Serie A!

 

Antonio Guarino

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *