Connect with us

Formula 1

F1, Gp d’Ungheria 2014: la presentazione

Pubblicato

|

Il tracciato dell'Hungaroring ospiterà, dal 25 al 27 Luglio 2014, l'11^prova del Mondiale di Formula 1

Scatta da domani il week-end della Formula 1: l’Hungaroring – storico circuito automobilistico alla periferia di Budapest – ospiterà la 29^ edizione del GP d’Ungheria, 11^ prova del Campionato del Mondo.

DUELLO IN CASA MERCEDES – Anche in terra magiara terrà banco la sfida in casa Mercedes tra Nico Rosberg e Lewis Hamilton: il tedesco, fresco vincitore dell’ultimo GP di Germania, ha portato a 14 punti il vantaggio sul compagno di squadra britannico che – giunto terzo in terra teutonica – condivide con un certo Michael Schumacher il maggior numero di vittorie sul circuito ungherese (4). Doppio obiettivo, quindi, per il campione del mondo 2008: ridurre il gap nella classifica iridata dal compagno di squadra – bissando magari il successo ottenuto proprio in Ungheria lo scorso anno – e staccare il fenomeno di Kerpen nella speciale graduatoria dei successi ottenuti all’Hungaroring.

DOLCE RICORDO PER ALONSO – Il GP d’Ungheria rievoca ricordi piacevoli anche per il ferrarista Fernando Alonso che, nel 2003, festeggiò – alla guida della Renault – il suo primo successo in carriera in F1, condito da pole position e giro veloce, precedendo all’arrivo l’attuale compagno di squadra, Kimi Raikkonen (2° l’anno scorso in Ungheria), su McLaren. Ad oggi, pensare di riproporre un arrivo del genere è praticamente impossibile: ad Hockenheim, le “Rosse” hanno faticato tantissimo e, per ammissione dello stesso Alonso, a Maranello gli occhi sono già puntati al 2015, nella speranza di consegnare al campione spagnolo una monoposto realmente competitiva.

PREVISIONI METEO E PRONOSTICI – “Amarcord” a parte, anche nel prossimo week-end di gara le condizioni meteo influiranno molto le condotte di gara e le strategie dei team. Su Budapest il tempo dovrebbe presentarsi piuttosto variabile, con cielo nuvoloso o parzialmente sereno nelle giornate di Venerdì e Sabato, mentre Domenica – giorno della gara – le condizioni dovrebbero subire un netto peggioramento, con probabilità di pioggia e temporali stimate tra il 30% e il 65%. Ai “bookmakers“, però, poco importa di quanto i capricci del cielo possano influenzare l’andamento della gara: William Hill vede favorito per la vittoria finale Lewis Hamilton (1.75), mentre Nico Rosberg lo segue di poco distanziato a 2.60. Più staccato la rivelazione del momento, il finnico Valtteri Bottas su Williams, dato a 23, mentre il successo del campione del mondo in carica Sebastian Vettel, su Red Bull, paga ben 29 volte la posta. Chiusura sulle Ferrari: Alonso vincente è a quota 41, Raikkonen addirittura a 151 .Il portale di scommesse britannico si mostra, invece, più fiducioso sulla possibilità delle Rosse di arrivare entrambe a punti (1,65 SI; 2,02 NO), mentre nella corsa al podio – accanto ai soliti noti piloti Mercedes – spunta l’australiano della Red Bull Daniel Ricciardo, sul cui piazzamento si potrebbe incassare 2,60 volte la posta.

Antonio Guarino

 

 

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending