Redazione
No Comments

F1, UFFICIALE: torna il Gp del Messico

Nel 2015 la Formula 1 tornerà in Messico dopo 23 anni di assenza. Saranno investiti 72 milioni di euro sul Gran Premio, che si terrà tra ottobre e novembre.

F1, UFFICIALE: torna il Gp del Messico
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Nella foto: GP di Messico del 1992

Nella foto: GP di Messico del 1992

L’ufficialità è  arrivata nella giornata di ieri: dopo 23 anni, il Gran Premio del Messico tornerà a far parte del Mondiale di Formula 1 a partire dal 2015 e per i successivi cinque anni, con opzione di rinnovo per altri cinque. L’annuncio è stato fatto dal sindaco di Città del Messico, Miguel Angel Mancera, che ha quindi confermato le voci che si sono susseguite nei giorni scorsi.

L’ACCORDO – Il Messico è pronto ad investire ben 72 milioni di dollari per ospitare la gara, contando sulle ricadute economiche e turistiche dell’evento. Il presidente della nazione, Enrique Pena Nieto, ha parlato, con un tweet, di un ritorno di circa 2 miliardi di dollari e di ben 18.000 posti di lavoro. La CIE, invece, ha fatto sapere che investirà sul Gran Premio 50 milioni di dollari, per ricavare un profitto annuale tra i 10 e i 15 milioni di dollari. Alla cerimonia di presentazione non era presente Bernie Ecclestone, che però ha comunque inviato un messaggio ai presenti in sala nel quale dichiarava di essere felice di poter beneficiare insieme al Messico del ritorno del Gran Premio e di non vedere l’ora di poter accogliere tutti l’anno prossimo nel circuito della capitale.

I DETTAGLI – La gara si svolgerà tra ottobre e novembre nel rinnovato circuito Hermanos Rodriguez, che ospitò l’ultimo Gran Premio del Messico nel 1992, vinto in quell’occasione da Nigel Mansell, che si posizionò davanti al compagno di squadra Riccardo Patrese e a Michael Schumacher, all’epoca ancora in forza alla Benetton. I piloti messicani Gutierrez e Perez sono felici di poter correre di fronte al proprio pubblico; Gutierrez, infatti, ha pubblicato un tweet in cui ringrazia tutte le persone che hanno reso possibile il ritorno del Gran Premio del Messico, mentre Perez, grazie ad un comunicato ufficiale sul sito della Force India, ha dichiarato di non vedere l’ora di tornare a gareggiare in patria, dato che l’ultima volta che lo ha fatto aveva solo 14 anni.

I LAVORI SUL CIRCUITO – I lavori di rinnovo del circuito Hermanos Rodriguez saranno monitorati dal solito architetto Hermann Tilke, e riguarderanno quasi tutte le zone più importanti dell’autodromo, sarebbe a dire le tribune, l’area box, il paddock e infine i ponti pedonali.

Giammarco Chianura (@GiamChianura)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *