Jacopo Bertone
No Comments

Mercato Nba: i Bulls si iscrivono all’asta per Love

La dirigenza di Chicago sta provando a convincere i Timberwolves con un'offerta indecente, intanto il mercato dei FA impazza.

Mercato Nba: i Bulls si iscrivono all’asta per Love
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Kevin Love e Taj Gibson: presto si incontreranno a maglie invertite?

Kevin Love e Taj Gibson: presto si incontreranno a maglie invertite?

Il ruggente mercato Nba non si ferma e sembra che in tempi brevi possa arrivare un nuovo botto: Kevin Love, fenomenale ala forte dei Minnesota Timberwolves, ha ormai deciso di cambiare maglia e sta facendo enormi pressioni sulla dirigenza nella persona di Flip Saunders per poter essere ceduto già quest’estate, sicchè dopo i rumors sui Lakers, sui Celtics e soprattutto sui Cleveland Cavaliers, sembra che gli ultimi iscritti a quest’asta stellare siano i Chicago Bulls.

IL VENTO DELL’EST – L’offerta è di quelle che stuzzicano le fantasie degli appassionati poichè Minnesota riceverebbe in cambio Taj Gibson (giocatore solidissimo sia dalla panchina che in quintetto), Nikola Mirotic (ala grande europea scelto proprio dai Timberwolves nel draft del 2011) e Doug McDermott (uno dei rookie migliori della  Summer League e leggenda dei Creighton Bluejays). Sarebbe molto interessante vedere Love impiegato nel sistema del sergente Thibodeau, non solo perchè arriverebbe a portare quella qualità offensiva di cui Chicago ha enorme bisogno in assenza di Derrick Rose, ma anche perchè ci sarebbe l’occasione di vederlo schierato insieme a Joakim Noah, al fianco del quale anche la mascotte Benny the Bull potrebbe mettersi a difendere come un dio greco. Certo il prezzo sarebbe salato, infatti i Bulls perderebbero un pretoriano di Thibs, un giocatore che hanno seguito per anni e finalmente hanno strappato al Real Madrid e un giovane estremamente interessante, ma in cambio arriverebbero i 26 punti e i 12 rimbalzi a partita di Love, il cui gioco non è fatto solo di grandi numeri ma anche di un’intelligenza tattica e una capacità di occupare gli spazi giusti in campo veramente fuori dal comune: riusciranno i Bulls a portare l’uomo da UCLA nella città del vento?

LAVORI IN CORSO – Oltre ai grandi affari, si muovono anche le pedine meno nobili del mercato: Omri Casspi, recentemente rilasciato da New Orleans , sembra molto vicino a Sacramento; i Denver Nuggets hanno offerto un pluriennale a Erick Green, in uscita dalla Montepaschi Siena; i Rockets hanno firmato l’elvetico Clint Capela, mentre i New York Knicks si liberano del contratto di Shannon Brown, così come i Mavericks che rilasciano Rashard Lewis, alle prese con grandi problemi al ginocchio, ma non è finita qui perchè Mark Cuban è scatenato e firma  con un biennale Al Farouq Aminu e Jameer Nelson. Nelle ultime ore è rimbalzata un’indiscrezione secondo cui Ray Allen, super veterano Nba, abbia trovato l’accordo con i Cleveland Cavaliers per proseguire il binomio con Lebron James che ha portato al titolo del 2013: si vedrà, la stagione è lontana, il mercato impazza!

Jacopo Bertone (@JackSpartan92)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *