Orazio Rotunno
No Comments

Calciomercato Inter, mercato dalla Premier poco “Premier”: no Jovetic e Lamela, Osvaldo difficile

Torna di moda il nome dell'oriundo che, tanto per cambiare, combina guai oltre manica: non si presenta in ritiro, l'Inter alla finestra. Nel frattempo arrivano le risposte per Jovetic e Lamela

Calciomercato Inter, mercato dalla Premier poco “Premier”: no Jovetic e Lamela, Osvaldo difficile
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Mentre il Real compra Kroos ed James Rodriguez, il Barça butta 80 milioni per un vampiro e 20 per un 31enne fino a “ieri” anonimo, il Chelsea svaligia l’Atletico Madrid e compra Fabregas, in Italia si va in affanno fra prestiti e parametri zero. Due secchi no all‘Inter, sponda City e Tottenham, rispettivamente per Jovetic e Lamela. E se la grana Osvaldo in casa Southampton si pensava potesse facilitare il passaggio dell’italo-argentino in neroazzurro, in realtà è esattamente l’opposto. L’atteggiamento pessimo dell’attaccante ha indispettito gli inglesi, ora sempre più rigidi nei suoi confronti e di eventuali trattative.

NO OSVALDO, “NO PARTI”: FESTIVAL DEL NO OLTRE MANICA – L’ex attaccante della Roma non si è presentato in ritiro con il Southampton, di ritorno dal deludente prestito alla Juventus condito da 11 presenze ed una sola rete. Il nuovo allenatore, Ronald “RamboKoeman ha chiaramente detto al giocatore di “cercarsi una nuova squadra“: anche l’arrivo di Graziano Pellè, reduce da esaltanti stagioni col Feyenoord, lascia presagire l’addio della punta oriunda dall’Inghilterra. Ma la modalità è il nodo centrale della questione: non vogliono sentir parlare ancora di prestito, dalla Roma fu prelevato per 15 milioni di euro, difficile privarsene per meno. Thohir da questo lato non ci sente, solo prestito con diritto di riscatto a meno di un lauto sconto sul prezzo del cartellino (10 milioni circa), altrimenti l’Inter tornerà a girovagare in cerca dell’affare last minute da concretizzare con la formula del prestito. Mazzarri però stima molto il giocatore, questo tiene viva la “trattativa” fra le parti: ci saranno sviluppi nei prossimi giocatori in un senso o nell’altro, nel frattempo il sì del giocatore c’è e da tempo. Per quanto riguarda Lamela e Jovetic sono arrivati i prevedibili “no” alla richiesta via fax di prestito: impensabile arrivare a simili giocatori con tale formula, sia per l’ingaggio oneroso di entrambi che per il costo del cartellino pagato 12 mesi fa dai rispettivi club (30-35 milioni di euro circa). La ricerca dell’attaccante è oramai il nodo centrale ed ultimo del mercato neroazzurro: sistemata la difesa, Rolando sembra ormai sfumato, preso Dodò a sinistra, M’vila e Medel (siamo ai dettagli) sulla mediana, non resta che affiancare un bomber a Palacio ed Icardi. Il nome del “ChicharitoHernandez, che non è partito per il ritiro Usa con lo United, resta sempre di moda.

Per Medel, come detto sopra, siamo agli ultimi dettagli: 7 milioni più 2 di bonus, di cui uno in caso di Scudetto e l’altro di arrivo in Champions League. Il Cardiff ha accettato, resta da definire la rateizzazione del pagamento: l’Inter vorrebbe in 3 anni, uno subito e 6 nei due successivi, il Cardiff in due stagioni. Col giocatore c’è l’accordo da tempo, la trattativa non dovrebbe saltare.

Orazio Rotunno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *